di Cristina CONTI
Redazione

Un reality sul mondo del design. È la nuova iniziativa della Camera di commercio di Monza e Brianza. L’appuntamento è fissato per l’11 giugno presso l’Autodromo di Monza e le immagini live dell’evento saranno trasmesse via web sul sito www.mb.camcom.it e sui siti di 10 testate specialistiche on line.
A sfidarsi saranno cinquanta giovani designer e il tema sarà “Forme di energia e di velocità sostenibile”, per creare un progetto di design che coniughi energie rinnovabili e creatività, capacità tecnica e arte. Chiunque volesse iscriversi o avere informazioni può rivolgersi al numero 039.2807571 o mandare una mail a design@mb.camcom.it
Proprio il design è un settore che non conosce crisi. Le imprese creative attive in questo campo e nella moda in Italia sono infatti 4.645, con un aumento del 2,3% rispetto al 2009. Secondo le elaborazioni dell’Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese – InfoCamere, i designer titolari di impresa individuale in Italia e in Lombardia sono soprattutto uomini (rispettivamente il 57,4% e il 52,8%), mentre a Monza e Brianza la maggioranza dei titolari è donna (53,5%).
Se in Italia e in Lombardia il 4,7% delle imprese individuali attive nel design ha un titolare under 30, a Monza e Brianza i giovani rappresentano il 25%. «Monza e la Brianza sono storicamente la culla del design italiano che ha generato marchi e prodotti riconosciuti a livello mondiale – dichiara Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza -. Qui il disegno si è sposato con l’estetica e la capacità produttiva. Tutte le iniziative che come Camera di commercio stiamo realizzando, dal Tavolo del design (punto di incontro tra le aziende leader, le associazioni di categoria e gli organismi specialistici dedicati, realizzato in collaborazione con Promos Monza e Brianza, ndr) a Designer Show, hanno l’obiettivo di mettere a sistema le numerose eccellenze del territorio per rafforzare il posizionamento internazionale del design brianzolo e al contempo accendere i riflettori sui giovani, gli anarchici della creatività, risorse su cui dobbiamo investire come leva per la competitività delle imprese». Un reality sul mondo del design. È la nuova iniziativa della Camera di commercio di Monza e Brianza. L’appuntamento è fissato per l’11 giugno presso l’Autodromo di Monza e le immagini live dell’evento saranno trasmesse via web sul sito www.mb.camcom.it e sui siti di 10 testate specialistiche on line.A sfidarsi saranno cinquanta giovani designer e il tema sarà “Forme di energia e di velocità sostenibile”, per creare un progetto di design che coniughi energie rinnovabili e creatività, capacità tecnica e arte. Chiunque volesse iscriversi o avere informazioni può rivolgersi al numero 039.2807571 o mandare una mail a design@mb.camcom.itProprio il design è un settore che non conosce crisi. Le imprese creative attive in questo campo e nella moda in Italia sono infatti 4.645, con un aumento del 2,3% rispetto al 2009. Secondo le elaborazioni dell’Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese – InfoCamere, i designer titolari di impresa individuale in Italia e in Lombardia sono soprattutto uomini (rispettivamente il 57,4% e il 52,8%), mentre a Monza e Brianza la maggioranza dei titolari è donna (53,5%).Se in Italia e in Lombardia il 4,7% delle imprese individuali attive nel design ha un titolare under 30, a Monza e Brianza i giovani rappresentano il 25%. «Monza e la Brianza sono storicamente la culla del design italiano che ha generato marchi e prodotti riconosciuti a livello mondiale – dichiara Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza -. Qui il disegno si è sposato con l’estetica e la capacità produttiva. Tutte le iniziative che come Camera di commercio stiamo realizzando, dal Tavolo del design (punto di incontro tra le aziende leader, le associazioni di categoria e gli organismi specialistici dedicati, realizzato in collaborazione con Promos Monza e Brianza, ndr) a Designer Show, hanno l’obiettivo di mettere a sistema le numerose eccellenze del territorio per rafforzare il posizionamento internazionale del design brianzolo e al contempo accendere i riflettori sui giovani, gli anarchici della creatività, risorse su cui dobbiamo investire come leva per la competitività delle imprese».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi