di Cristina CONTI
Redazione

I milanesi che si rivolgono alla giustizia alternativa sono sempre di più. Meno costi e tempi più rapidi sono le cause principali di questo fenomeno. A dirlo sono i dati della Camera di Commercio di Milano. Complessivamente sono state oltre 700 le domande depositate alla Camera arbitrale nel 2009 tra conciliazione (395), arbitrato (153) e RisolviOnline, il servizio di conciliazione online (188).
Le richieste sono le più varie: si va delle telecomunicazioni ai servizi, dal commercio al diritto societario, dagli appalti all’e-commerce, senza tralasciare il turismo. Un totale di circa 6,5 milioni di euro il valore medio degli arbitrati amministrati e 76 mila euro quello per le conciliazioni. In entrambi i casi circa il doppio rispetto ai valori medi del 2008.
Dati che fanno riflettere in periodo di crisi. «La conciliazione consente alle imprese e ai consumatori di risparmiare tempo e denaro offrendo soluzioni veloci e flessibili delle controversie. Una necessità che la giustizia civile fatica a soddisfare. Siamo impegnati a diffondere la conoscenza e l’uso di questo strumento con iniziative che vengano incontro alle esigenze di risparmio di cittadini ed imprese, soprattutto in un momento di difficoltà economica come quello attuale», spiega Rinaldo Sali, vicesegretario generale della Camera arbitrale di Milano, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Milano che gestisce il Servizio di conciliazione.
Una giustizia alternativa rapida, in media 34 giorni per la conciliazione e 13 mesi per l’arbitrato, che coinvolge sempre più consumatori, nel 65% delle domande di conciliazione depositate e nel 93% dei procedimenti gestiti con il servizio RisolviOnline del sito della Camera di Commercio. I procedimenti di arbitrato depositati presso la Camera arbitrale, azienda speciale della Camera di Commercio del capoluogo lombardo, sono cresciuti infatti del 30% tra il 2008 e il 2009. Ma è cresciuto anche il numero dei ricorsi alla conciliazione depositati online, +4% in un anno e +60% in due anni.
Chiunque volesse avvalersi di questi servizi può rivolgersi al Servizio Conciliazione della Camera di Commercio di Milano: tel. 02.8055588 – servizio.conciliazione@mi.camcom.it – www.conciliazione.com I milanesi che si rivolgono alla giustizia alternativa sono sempre di più. Meno costi e tempi più rapidi sono le cause principali di questo fenomeno. A dirlo sono i dati della Camera di Commercio di Milano. Complessivamente sono state oltre 700 le domande depositate alla Camera arbitrale nel 2009 tra conciliazione (395), arbitrato (153) e RisolviOnline, il servizio di conciliazione online (188).Le richieste sono le più varie: si va delle telecomunicazioni ai servizi, dal commercio al diritto societario, dagli appalti all’e-commerce, senza tralasciare il turismo. Un totale di circa 6,5 milioni di euro il valore medio degli arbitrati amministrati e 76 mila euro quello per le conciliazioni. In entrambi i casi circa il doppio rispetto ai valori medi del 2008.Dati che fanno riflettere in periodo di crisi. «La conciliazione consente alle imprese e ai consumatori di risparmiare tempo e denaro offrendo soluzioni veloci e flessibili delle controversie. Una necessità che la giustizia civile fatica a soddisfare. Siamo impegnati a diffondere la conoscenza e l’uso di questo strumento con iniziative che vengano incontro alle esigenze di risparmio di cittadini ed imprese, soprattutto in un momento di difficoltà economica come quello attuale», spiega Rinaldo Sali, vicesegretario generale della Camera arbitrale di Milano, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Milano che gestisce il Servizio di conciliazione.Una giustizia alternativa rapida, in media 34 giorni per la conciliazione e 13 mesi per l’arbitrato, che coinvolge sempre più consumatori, nel 65% delle domande di conciliazione depositate e nel 93% dei procedimenti gestiti con il servizio RisolviOnline del sito della Camera di Commercio. I procedimenti di arbitrato depositati presso la Camera arbitrale, azienda speciale della Camera di Commercio del capoluogo lombardo, sono cresciuti infatti del 30% tra il 2008 e il 2009. Ma è cresciuto anche il numero dei ricorsi alla conciliazione depositati online, +4% in un anno e +60% in due anni.Chiunque volesse avvalersi di questi servizi può rivolgersi al Servizio Conciliazione della Camera di Commercio di Milano: tel. 02.8055588 – servizio.conciliazione@mi.camcom.it – www.conciliazione.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi