Giovedì 4 giugno presso la Fondazione Giordano Dell'Amore di Milano saranno premiati i vincitori del primo Premio "Microfinanza, innovazione e sostenibilità"

Carlo ROSSI
Redazione

Si terrà giovedì 4 giugno la cerimonia conclusiva della prima edizione del premio “Microfinanza, Innovazione e Sostenibilità”. L’evento, al quale parteciperanno anche il sindaco di Milano Letizia Moratti e il Presidente della Regione Roberto Formigoni, si svolgerà nel corso della sesta Conferenza Annuale della rete European Microfinance Network (Emn). La sede sarà la Fondazione Giordano Dell’Amore a Milano, che ha promosso del premio insieme a Emn e con il supporto di Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo.
Alla Conferenza, che verterà sul tema incentrata sul tema “Microfinance and its growth in Europe: consequences, challenger, opportunities” sono attese circa 400 persone provenienti da 30 paesi. È la prima volta che l’Italia ospita questa iniziativa, dopo che le precedenti edizioni si erano tenute a Nizza, Berlino, Budapest, Barcellona, Bruxelles. Verranno presentate le esperienze europee nel settore della microfinanza e si discuterà in workshop tematici su questioni come la governance delle Istituzioni di microfinanza, i nuovi prodotti e servizi, l’ impatto socio economico dell’ attività, i problemi legati alla mancanza di una adeguata regolamentazione nella specificità del contesto italiano.
«Siamo particolarmente lieti che operatori di microfinanza di tutto il mondo abbiano aderito numerosi e grati alla Emn che ha deciso di collaborare con noi per la realizzazione del premio Europa» ha detto Federico Manzoni, Presidente della Fondazione Giordano Dell’Amore, da sempre impegnata nella formazione sui temi della microfinanza.
Nei giorni scorsi sono stati individuati i quindici microfinalisti del Premio, cinque per ognuna delle categorie in gioco: Italia, Europa, Mondo. Ai tre vincitori andranno 50 mila euro ciascuno per realizzare nuovi progetti o ampliare quelli già avviati. Obiettivo del premio non è solo quello di individuare le eccellenze in questo ambito, ma anche di creare dibattito e confronto attorno a questi temi, creare spazi di riflessione sulle metodologie, sugli strumenti e sull’impatto sociale della microfinanza nelle realtà in cui è usata come strumento per lo sviluppo. Si terrà giovedì 4 giugno la cerimonia conclusiva della prima edizione del premio “Microfinanza, Innovazione e Sostenibilità”. L’evento, al quale parteciperanno anche il sindaco di Milano Letizia Moratti e il Presidente della Regione Roberto Formigoni, si svolgerà nel corso della sesta Conferenza Annuale della rete European Microfinance Network (Emn). La sede sarà la Fondazione Giordano Dell’Amore a Milano, che ha promosso del premio insieme a Emn e con il supporto di Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo.Alla Conferenza, che verterà sul tema incentrata sul tema “Microfinance and its growth in Europe: consequences, challenger, opportunities” sono attese circa 400 persone provenienti da 30 paesi. È la prima volta che l’Italia ospita questa iniziativa, dopo che le precedenti edizioni si erano tenute a Nizza, Berlino, Budapest, Barcellona, Bruxelles. Verranno presentate le esperienze europee nel settore della microfinanza e si discuterà in workshop tematici su questioni come la governance delle Istituzioni di microfinanza, i nuovi prodotti e servizi, l’ impatto socio economico dell’ attività, i problemi legati alla mancanza di una adeguata regolamentazione nella specificità del contesto italiano.«Siamo particolarmente lieti che operatori di microfinanza di tutto il mondo abbiano aderito numerosi e grati alla Emn che ha deciso di collaborare con noi per la realizzazione del premio Europa» ha detto Federico Manzoni, Presidente della Fondazione Giordano Dell’Amore, da sempre impegnata nella formazione sui temi della microfinanza.Nei giorni scorsi sono stati individuati i quindici microfinalisti del Premio, cinque per ognuna delle categorie in gioco: Italia, Europa, Mondo. Ai tre vincitori andranno 50 mila euro ciascuno per realizzare nuovi progetti o ampliare quelli già avviati. Obiettivo del premio non è solo quello di individuare le eccellenze in questo ambito, ma anche di creare dibattito e confronto attorno a questi temi, creare spazi di riflessione sulle metodologie, sugli strumenti e sull’impatto sociale della microfinanza nelle realtà in cui è usata come strumento per lo sviluppo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi