Nel decanato Gallaratese consegna della spesa a domicilio. Ma il servizio alle persone in difficoltà non si ferma qui

Cristina CONTI
Redazione

Aiutare gli anziani soli e malati, che trascorrono i mesi più caldi dell’anno in città. Un’esigenza che a Milano è molto forte soprattutto nel periodo estivo, quando le strade si svuotano e i negozi chiudono per ferie. Proprio per venire in aiuto di chi si trova in questa situazione l’Associazione Volontari di Caritas Ambrosiana ha organizzato per tutto il mese di agosto un progetto di sostegno per le persone in difficoltà che abitano nel decanato Gallaratese. Un gruppo di cittadini responsabili pronti a costruire amicizia, consegnare i pasti, la spesa e sbrigare le piccole faccende domestiche che diventano improvvisamente più difficili quando esercizi commerciali e servizi viaggiano con ritmi ridotti, soprattutto per gli anziani soli, i disabili, i tanti soggetti deboli, abbandonati nelle periferie.
Si comincia con la consegna della spesa a domicilio, ma poi ci si pone un obiettivo molto più ampio: creare attorno alle persone non più giovani una vera e propria rete su cui possano sempre contare, parlare con loro e ascoltare la loro voce. Non si tratta solo di andare incontro a una necessità pratica, ma di capire i bisogni più profondi e di prestare attenzione, più in generale, alle condizioni di vita degli anziani, segnalando le situazioni di difficoltà ed emarginazioni alle istituzioni competenti. L’iniziativa si è già svolta con successo lo scorso anno, nel quartiere di Baggio, nel periodo compreso tra il 24 luglio e il 30 agosto. Ma in precedenza questo servizio è stato organizzato anche in altri quartieri della metropoli come Città Studi, Vigevano e Gratosoglio territori di residenze popolari, in cui il numero di anziani che rimangono soli nel periodo estivo è davvero molto alto.
E per partecipare all’iniziativa la Caritas ha appena avviato la campagna di reclutamento dei volontari. «L’impegno richiesto è di qualche ora nella fascia centrale della giornata, dalle ore 10.30 alle 12.30. Il progetto andrà ad integrare l’azione della Caritas Ambrosiana e di altre associazioni di volontariato o realtà del Terzo Settore, già attive sul territorio. Chiediamo, cortesemente, a chi rimane in città tra l’1 ed il 31 agosto, la disponibilità a collaborare», spiega Francesco Chiavarini della Caritas Ambrosiana.
Chi è interessato e disponibile può contattare i responsabili Caritas delle parrocchie o l’Associazione Volontari Caritas Ambrosiana dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18 (tel. 02.58325289) o allo Sportello Volontariato dalle 9 alle 13 (tel. 02.58391386). Aiutare gli anziani soli e malati, che trascorrono i mesi più caldi dell’anno in città. Un’esigenza che a Milano è molto forte soprattutto nel periodo estivo, quando le strade si svuotano e i negozi chiudono per ferie. Proprio per venire in aiuto di chi si trova in questa situazione l’Associazione Volontari di Caritas Ambrosiana ha organizzato per tutto il mese di agosto un progetto di sostegno per le persone in difficoltà che abitano nel decanato Gallaratese. Un gruppo di cittadini responsabili pronti a costruire amicizia, consegnare i pasti, la spesa e sbrigare le piccole faccende domestiche che diventano improvvisamente più difficili quando esercizi commerciali e servizi viaggiano con ritmi ridotti, soprattutto per gli anziani soli, i disabili, i tanti soggetti deboli, abbandonati nelle periferie.Si comincia con la consegna della spesa a domicilio, ma poi ci si pone un obiettivo molto più ampio: creare attorno alle persone non più giovani una vera e propria rete su cui possano sempre contare, parlare con loro e ascoltare la loro voce. Non si tratta solo di andare incontro a una necessità pratica, ma di capire i bisogni più profondi e di prestare attenzione, più in generale, alle condizioni di vita degli anziani, segnalando le situazioni di difficoltà ed emarginazioni alle istituzioni competenti. L’iniziativa si è già svolta con successo lo scorso anno, nel quartiere di Baggio, nel periodo compreso tra il 24 luglio e il 30 agosto. Ma in precedenza questo servizio è stato organizzato anche in altri quartieri della metropoli come Città Studi, Vigevano e Gratosoglio territori di residenze popolari, in cui il numero di anziani che rimangono soli nel periodo estivo è davvero molto alto.E per partecipare all’iniziativa la Caritas ha appena avviato la campagna di reclutamento dei volontari. «L’impegno richiesto è di qualche ora nella fascia centrale della giornata, dalle ore 10.30 alle 12.30. Il progetto andrà ad integrare l’azione della Caritas Ambrosiana e di altre associazioni di volontariato o realtà del Terzo Settore, già attive sul territorio. Chiediamo, cortesemente, a chi rimane in città tra l’1 ed il 31 agosto, la disponibilità a collaborare», spiega Francesco Chiavarini della Caritas Ambrosiana.Chi è interessato e disponibile può contattare i responsabili Caritas delle parrocchie o l’Associazione Volontari Caritas Ambrosiana dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18 (tel. 02.58325289) o allo Sportello Volontariato dalle 9 alle 13 (tel. 02.58391386).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi