Share

Università

L’8 settembre e il senso di una scelta, percorso in Bicocca

Le esperienze fondamentali che possono presentarsi nella vita di ciascuno al centro dei tre appuntamenti online promossi dal Centro “C. M. Martini” il 10, 17 e 24 ottobre. Iscrizioni entro l’8 ottobre

2 Ottobre 2023

L’8 settembre 1943 (giorno dell’Armistizio tra l’Italia e i Paesi alleati opposti al nazifascismo) è una di quelle date nelle quali la storia cambia direzione. Ma la storia non è un meccanismo automatico, è fatta da donne e da uomini.

Quali meccanismi, quali riflessioni, quali angosce e speranze nascono nel momento in cui si vive lo spaesamento dovuto al crollo di quelli che si consideravano i punti di riferimento saldi e indiscutibili? Come si reagisce quando si è posti di fronte alla necessità di una scelta, urgente e non rimandabile? Come incide questa scelta nei momenti successivi? La coerenza è sempre un valore? Cosa fare quando ci si accorge di avere fatto una scelta sbagliata, dal punto di vista soggettivo o oggettivo?

A questi interrogativi cercherà di rispondere il percorso «Prima che venga autunno. 8 settembre 1943: lo spaesamento, la scelta, la coerenza», proposto dal Centro “C. M. Martini” nell’Università degli Studi di Milano-Bicocca (vedi qui la locandina), che sarà tenuto online dal professor Raffaele Mantegazza, docente di Scienze umane presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, nei giorni 10, 17 e 24 ottobre, dalle 15 alle 16.30. Nella lezione del 24 ottobre interverrà anche don Mattia Ferrari di Mediterranea saving humans.

Il percorso non inquadrerà l’8 settembre da un punto di vista storico, ma ne leggerà le dinamiche da un versante antropologico e pedagogico per cercare di capire come spaesamento, scelta, coerenza siano esperienze fondamentali che possono presentarsi nella vita di ciascuno. Potrà essere seguito anche in modalità asincrona.

Iscrizioni entro l’8 ottobre.
Info: www.unimib.it/eventi/8-settembre-1943