I ragazzi del torneo Under 14 hanno ospitato in oratorio Antonio Donnarumma e Daniele Padelli. Milano ospiterà la prima delle Fasi finali interregionali

Antonio Donnarumma e Daniele Padelli danno il calcio di inizio in campo
Antonio Donnarumma e Daniele Padelli danno il calcio di inizio in campo

I ragazzi della Junior TIM Cup, il torneo di calcio Under 14 promosso da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano, hanno vissuto un pomeriggio da sogno insieme ad Antonio Donnarumma (Milan) e Daniele Padelli (Inter), accolti alla parrocchia della Madonna della Misericordia di Bresso (Mi).

Ha detto Donnarumma: «È un grande piacere essere qui oggi, io da piccolo ho iniziato come tutti voi nell’oratorio del mio paese, organizzando partitelle con i miei amici. L’importante è giocare sempre per divertimento e con grande entusiasmo, rispettandosi e stando insieme in armonia, trovando sempre una parola di conforto e di sostegno per i propri compagni dentro e fuori dal campo». Gli ha fatto eco Padelli: «Qualche anno fa ero seduto dall’altra parte, dove siete voi ragazzi oggi. Essere qui è una grande emozione perché ho iniziato a stare in porta nel campetto dell’oratorio del mio paese. Giocare per l’Inter era il mio sogno da bambino, vestire questa maglia è motivo di orgoglio. Dovete divertirvi e impegnarvi al massimo, solo così potrete realizzare i vostri obiettivi».

Dopo aver rivolto alcune domande ai due portieri, i ragazzi hanno poi donato loro una maglia con la scritta “Uno di Noi”, simbolo dell’unione tra il calcio di vertice e quello di base. Donnarumma e Padelli, insieme al capitano della squadra di un oratorio locale che partecipa al torneo, hanno poi firmato una speciale maglia che, come nell’edizione precedente, farà una “staffetta” in tutte le città dei prossimi incontri, diffondendo il messaggio e i valori del progetto in tutta Italia. Infine, tanto divertimento con alcuni dei giovani calciatori della Junior TIM Cup scesi in campo insieme agli ambasciatori delle squadre milanesi.

Nei prossimi giorni, invece, gli oratori Crocetta (Torino), San Giuseppe (Cairo Montenotte – Savona), San Francesco di Cesate (Milano) e la parrocchia della Beata Vergine Addolorata in Morsenchio (Milano) disputeranno la prima Fase finale interregionale del torneo e saranno inoltre accolti allo Stadio Meazza per disputare un’amichevole in occasione del pre-partita di Milan-Sassuolo, sotto gli sguardi dei loro idoli calcistici e del pubblico sugli spalti.

La Junior TIM Cup coinvolge gli oratori delle 15 città le cui squadre militano nella Serie A TIM e nelle precedenti edizioni ha fatto giocare oltre 53 mila ragazzi in tutta Italia e quasi 4mila oratori, promuovendo l’alleanza tra sport di vertice e di base nel percorso di crescita e formazione dei più giovani.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi