La gestione del Centro sportivo passa dall’Opera dei Poveri Servi della Divina Provvidenza alla Fondazione intitolata al “prete dei mutilatini”

Centro Vismara

Dall’Opera Don Calabria alla Fondazione Don Gnocchi: cambia la gestione del Centro “Peppino Vismara” di Milano. Il passaggio di consegne sarà annunciato nel corso di un incontro in programma venerdì 31 maggio, dalle 14 alle 17, nel complesso di via dei Missaglia 117 (Gratosoglio).

Il Centro “Vismara” è una struttura situata alla periferia sud di Milano (Gratosoglio) che si estende su una superficie complessiva di 240 mila metri quadrati. Il compendio è di proprietà dell’Opera Diocesana di Milano per la Preservazione e Diffusione della Fede e viene attualmente utilizzato per attività di tipo sportivo (con la presenza al suo interno del settore giovanile dell’Ac Milan) e per attività di tipo socio-sanitario-assistenziale, gestite fino a oggi dall’Opera Don Calabria.

A seguito di accordi formalizzati nei mesi scorsi, è stato confermato il conferimento in uso esclusivo delle strutture sportive all’Ac Milan, mentre la Fondazione Don Gnocchi subentra all’Opera Don Calabria nelle attività attualmente accreditate e operative. Si tratta di un Centro diurno disabili (30 utenti), di una Comunità socio-sanitaria (8 utenti), di un Centro diurno minori (fino a un massimo di 30 utenti), di un Centro di riabilitazione ambulatoriale, di una piscina idroterapica, oltre ad attività progettuali svolte in sinergia e in risposta ai bisogni del territorio di riferimento. La Fondazione Don Gnocchi si farà carico di rilanciare questi servizi e di integrarli nell’ambito delle numerose e articolate attività in campo socio-sanitario ed educativo operative nell’area milanese.

All’incontro del 31 maggio – nel corso del quale saranno ricordati i vent’anni di presenza e attività dell’Opera Don Calabria al “Vismara” – interverranno fratel Raffaello Corrà, direttore del Centro; don Giacomo Cordioli, delegato per l’Italia dell’Opera Don Calabria; monsignor Claudio Stercal, delegato dell’Arcivescovo di Milano; Alfonso Cefaliello, consigliere di amministrazione dell’Ac Milan; don Roberto Davanzo, direttore della Caritas Ambrosiana; per la Fondazione Don Gnocchi, il presidente monsignor Angelo Bazzari, il direttore del Polo Lombardia 1 Diego Maltagliati e il prossimo coordinatore gestionale e amministrativo del “Vismara” Lino Lacagnina.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi