All’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo una serata dedicata al diritto all’educazione e alla salute dell’infanzia nel mondo

Sabato 11 marzo, alle 20.30, presso l’Auditorium Fondazione Cariplo (largo Mahler, Milano), si terrà il concerto “Il cielo è di tutti” con l’Orchestra dei Popoli Vittorio Baldoni. Condurrà la serata Emanuele Belotti.

Promossa dall’Associazione Francesco Realmonte Onlus e dalla Fondazione Dr. Ambrosoli Memorial Hospital in collaborazione con l’Università Cattolica, l’iniziativa è dedicata alla salvaguardia dei diritti primari dell’infanzia in contesti di guerra e sottosviluppo, dei minori vittime della guerra in Siria e dei bambini ugandesi ricoverati presso il Dr. Ambrosoli Memorial Hospital di Kalongo, verso i quali le due organizzazioni sono impegnate già da anni.

Il ricavato del concerto “Il cielo è di tutti” sarà destinato a due progetti specifici:
– l’associazione F. Realmonte finanzierà la formazione di operatori che lavorano con i bambini e adolescenti siriani nei campi profughi in Libano e in Kurdistan, utilizzando la metodologia creata dal RiRes dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano;
– la Fondazione Dr. Ambrosoli finanzierà le cure pediatriche dei bambini ricoverati per l’emergenza malaria al Dr. Ambrosoli Memorial Hospital Ambrosoli.

L’idea del concerto nasce dalle due organizzazioni entrambe impegnate in prima linea per la tutela dell’infanzia disagiata: l’Associazione Realmonte impegnata nella formazione sulle tematiche della resilienza nei paesi vulnerabili; la Fondazione Ambrosoli che garantisce l’accessibilità dei servizi sanitari e di assistenza medica qualificata alla popolazione del nord Uganda, soprattutto bambini che vivono in una delle aree più povere della terra.

Per la realizzazione di questo concerto, un vero e proprio progetto di solidarietà condivisa, le due organizzazioni hanno scelto l’Orchestra dei Popoli Vittorio Baldoni, essa stessa simbolo di solidarietà. L’ Orchestra è infatti una comunità artistica composta da ragazzi di diversa età, culture e nazionalità, provenienti da situazioni di disagio sociale e accomunati dal talento per la musica, insieme a studenti e professionisti dei Conservatori e delle scuole a indirizzo musicale di Milano e della Lombardia.

Il concerto è sostenuto dalla Fondazione Child Priority, in ricordo di Franca Sozzani, dal Gruppo Azimut e da DriveNow.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi