La Metro 5 con capolinea a Bignami, alle porte di Milano ai confini con Sesto San Giovanni, verrà inaugurata proprio in occasione dell’Incontro Mondiale e porterà i pellegrini vicini al luogo dell’evento

Benedetto XVI
15-04-2008 Papa Benedetto XVI con il presidente Usa Bush al suo arrivo all'aeroporto. Pope Benedict XVI, left, walks with President Bush, right, during the arrival ceremony at Andrews Air Force Base, Md., Tuesday, April 15, 2008.

Dal Papa in treno e in tram. O meglio: lasciate a casa le auto e prendete i mezzi pubblici. È l’appello della Fondazione Milano Famiglie 2012 a chi parteciperà al VII Incontro mondiale in programma dal 30 maggio al 3 giugno. In particolare è in fase di elaborazione un piano specifico dei trasporti per dare indicazioni ad hoc per ogni gruppo iscritto.

Da qui la richiesta di iscriversi ai momenti con il Papa all’interno delle parrocchie e in modo particolare facendo riferimento ai Rol (Responsabili organizzativi locali) che sono in stretto contatto con gli organizzatori dell’evento e che guideranno i singoli gruppi. A loro infatti a metà maggio verrà inviata una mail dalla Fondazione con l’indicazione del percorso da compiere per raggiungere l’area di Bresso che sarà, ovviamente, off limits alle auto private e anche ai pullman che verranno indirizzati in aree specifiche e nei punti di snodo con le metropolitane e i treni.

«Il treno è il mezzo che chiediamo ai pellegrini di privilegiare – spiega don Bruno Marinoni, Responsabile Area Operativa Fondazione Milano Famiglie 2012 -. Abbiamo infatti stretto una collaborazione importante con le ferrovie che modificheranno gli orari e le frequenze in relazione agli iscritti e alla loro dislocazione sul territorio lombardo». Lo stesso avverrà per i mezzi di superficie, per i pullman di linea della Regione e per le metropolitane. La Metro 5 con capolinea a Bignami, alle porte di Milano ai confini con Sesto San Giovanni, verrà inaugurata proprio in occasione dell’Incontro Mondiale e porterà i pellegrini molto vicini al luogo dell’evento.

«Per rendere operativo al meglio il piano è necessario che tutti si iscrivano per tempo», specifica don Marinoni. I momenti in cui è prevista la massima affluenza sono la Festa delle testimonianze di sabato 2 giugno, alla quale in serata parteciperà anche Benedetto XVI, e domenica 3 giugno, quando alle 10 il Santo Padre celebrerà la Messa davanti a centinaia di migliaia di persone (si prevede l’arrivo di un milione di pellegrini). Per entrambi gli appuntamenti sarà la Fondazione ad indicare ai partecipanti l’itinerario da percorrere per arrivare al Parco Nord Aeroporto di Bresso. Sabato i cancelli apriranno intorno alle 12 mentre domenica l’area sarà accessibile dalle 5 di mattina.

«Chi arriverà da più lontano avrà indicazioni di avvicinarsi alla zona di Bresso – evidenzia don Bruno -. Chi arriva da zone vicine all’area, invece, inevitabilmente verrà spinto a prendere i mezzi pubblici, treni, pullman di linea, metropolitana». Per partecipare agli eventi con il Santo Padre sarà necessario avere un pass che verrà inviato via mail dopo la registrazione sul sito www.family2012.com. Chi si affida alle parrocchie potrà delegare al Rol l’operazione. Ogni evento avrà un pass di accesso specifico.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi