Sirio 01-03 marzo 2024
Share

Milano

Come cambia il volontariato, la San Vincenzo propone un confronto

Sabato 10 settembre all’Università Cattolica la presentazione di una ricerca e una tavola rotonda tra operatori ed esperti

5 Settembre 2022

Sabato 10 settembre, dalle 9.30, nell’Aula Gemelli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (largo Gemelli 1, Milano), la Federazione Regionale della Lombardia della Società di San Vincenzo De Paoli organizza un convegno per presentare il volume Volontari due volte. L’azione pro-sociale nella Società di San Vincenzo De Paoli», esito della ricerca «Essere volontari nella Società di San Vincenzo De Paoli» (vedi qui la locandina).

Avviata nel 2018 e commissionata al professor Andrea Salvini, ordinario di Sociologia generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, l’indagine intende valutare la trasformazione del volontariato in Italia attraverso l’esperienza dei singoli volontari della Società di San Vincenzo De Paoli, organizzazione diffusa e radicata profondamente in tutto il territorio italiano.

Spiega l’autore: «Mediante l’attenta analisi del volontariato vincenziano, è stato possibile far emergere le criticità dei cambiamenti che attraversano la solidarietà organizzata nel nostro Paese alle prese con la pandemia, da una parte e le riforme normative, dall’altra. La dualità dell’identità organizzativa vincenziana, radicata nella tradizione ecclesiale, ma laicamente orientata al contrasto della povertà sul territorio, costituisce una semplice, ma efficace lente concettuale attraverso cui decifrare, più in generale, i destini del volontariato di ispirazione cattolica nel futuro prossimo». Dall’introduzione del libro, un’occasione «per capire dove stiamo andando, quale ruolo stiamo occupando in una società che cambia sempre più velocemente dal punto di vista sociale, economico e in particolare in un periodo storico interessato da una grande trasformazione del volontariato, vedi la riforma del Terzo Settore».

Durante la sessione mattutina l’autore presenterà l’esito della ricerca, nel pomeriggio la tavola rotonda «Come cambia il volontariato, tra fede e laicità. Riflessioni alla luce dell’esperienza della San Vincenzo» sarà occasione per riflettere e dibattere sullo stato dei fatti guardando avanti data la crescente complessità dei bisogni, dai cambiamenti dei sistemi di welfare territoriale e dalla riforma del terzo settore in atto.

Il programma

ore 9.30 – 10: accoglienza
ore 10 – 10.30: saluti istituzionali
ore 10.30 – 11.30: relazione del professor Andrea Salvini (ordinario di Sociologia generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa)
ore 11.30 – 12.30: domande e dibattito
ore 12.30 – 14.30: lunch
ore 14.30 – 16.30: tavola rotonda su «Come cambia il volontariato, tra fede e laicità. Riflessioni alla luce dell’esperienza della San Vincenzo». Con gli interventi di monsignor Luca Raimondi (Vescovo ausiliare di Milano e Vicario episcopale per la Zona pastorale IV), dottoressa Chiara Tommasini (presidente CSVnet, componente del Consiglio nazionale del Terzo Settore), professor Stefano Zamagni (economista e accademico italiano, ex presidente Dell’Agenzia del Terzo Settore, presidente della Pontificia Accademia della Scienze Sociali), professoressa Lucia Boccacin (ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica di Milano), dottor Luciano Gualzetti (direttore di Caritas Ambrosiana). Modera il giornalista Fabio Pizzul.
ore 16.45 – 17.30: Santa Messa.