Un nuovo mensile edito da GFB darà voce e visibilità a volti, storie, testimonianze del “popolo di Francesco”. Con la la piccola pretesa di distinguersi nel panorama editoriale per il desiderio di contribuire a raccontare, in modo semplice ma nello stesso tempo rigoroso, la novità di questo Pontefice

I_Cover.indd

Esce nelle edicole italiane il 24 maggio «Uno di noi. Francesco e al sua Chiesa», nuovo mensile edito da GFB. Il periodico darà voce e visibilità a volti, storie, testimonianze del popolo di Francesco. L’intento è quello di raccontare l’affascinante sfida lanciata dal Papa: quella di testimoniare, dentro la realtà di tutti i giorni, la natura dell’avvenimento cristiano, l’incontro con la persona di Gesù. Un sfida che Francesco ha lanciato a tutti. Ai credenti, prima di tutto, ma anche a coloro che, pur lontani dalla Chiesa, sono rimasti toccati nel vivo dalle sue parole e dai suoi gesti.

La nuova rivista, dunque, ha la piccola pretesa di distinguersi nel panorama editoriale per il desiderio di contribuire a raccontare, in modo semplice ma nello stesso tempo rigoroso, la novità di papa Francesco: non solo attraverso ciò che egli dice e compie, ma anche, se non soprattutto, attraverso ciò che i testimoni dicono di lui, e come la Chiesa sta vivendo la straordinaria positività della sua catechesi quotidiana. In questo, la periodicità mensile aiuterà molto nell’elaborazione accorta e ponderata dei contenuti proposti alla riflessione dei lettori.

«Uno di noi» si propone, dunque, come una rivista “dialogica”, di “relazione”: un dialogo tra il pensiero vissuto di papa Francesco e l’esperienza che ne sta facendo la Chiesa dentro la quotidianità che incalza; ma anche intercettando chi osserva la “sua” proposta con curiosità e rispetto.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi