In tutte le Zone pastorali incontri di presentazione del percorso “Con-dividere per moltiplicare”, pensato da Caritas, Pastorale per la Famiglia, Pastorale Sociale, Acli, Forum Regionale delle Associazioni Familiari e Oasi per la famiglia

di Cristina CONTI

Famiglia

Si svolgerà martedì 21 ottobre la presentazione del percorso «Condividere per moltiplicare», pensato da Caritas Ambrosiana con il Servizio per la famiglia e il Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro, in collaborazione con Acli, Forum regionale delle associazioni familiari della Lombardia e «Oasi per la famiglia».

Mettersi in ascolto delle esperienze presenti nel territorio diocesano, costruire traiettorie di azione comune sui temi di alto valore civile e religioso, che assicurino nutrimento, giustizia sociale e rispetto della vita di ogni uomo. In occasione di Expo 2015 la Chiesa di Milano aderisce alla campagna di Caritas Internationalis «Una sola famiglia umana. Cibo per tutti». «L’Esposizione universale sarà un momento privilegiato di incontro per comunicare e valorizzare le esperienze condivise nei diversi territori. Molte famiglie in questi anni si sono messe in relazione e organizzate per costruire reti e scambi orientati all’eticità e alla solidarietà», commenta Matteo Zappa, responsabile dell’area «Minori e famiglia» di Caritas Ambrosiana.

Dall’acquisto condiviso, basato su giustizia ed equità, all’accoglienza dei soggetti deboli, dalle banche del tempo ai fondi comuni di solidarietà per sostenere persone e progetti. «Queste realtà, fondate su una logica di dono e reciprocità, tessono una trama di relazioni e costruiscono un’economia di condivisione presente spesso in modo silenzioso nelle comunità, ma che testimonia uno stile di vita possibile capace di nutrire il pianeta», aggiunge Zappa. Trovare, insomma, il filo capace di tessere legami buoni in una società sempre più fragile e sconnessa, attraverso relazioni che consentano di imparare gli uni dagli altri e che permettano di riscoprire gli elementi fondanti di una vera comunità.

La proposta si snoderà durante tutto il prossimo anno pastorale e inizierà martedì 21 ottobre, alle ore 21, contemporaneamente in tutte le zone pastorali, con una presentazione approfondita dell’iniziativa. «L’invito a questa serata nasce perché è dai territori che deve emergere questa ricchezza. Sono le famiglie le dirette protagoniste di queste esperienze, che possono descrivere meglio ciò che hanno vissuto», continua Zappa.

Tra ottobre e marzo seguiranno momenti di incontro a livello cittadino, decanale e interdecanale per identificare e mettere in relazione le buone pratiche presenti nei territori. Il 12 aprile 2015 ci sarà una giornata di festa con convegni, laboratori, stand: uno spazio di approfondimento e riflessione per far emergere prospettive di lavoro comune, dall’affido familiare al lavoro condiviso. Da maggio a settembre 2015 seguirà il lavoro a livello diocesano in preparazione al convegno del 4 ottobre, durante Expo, in cui verranno presentate idee e proposte concrete per promuovere stili di vita responsabili.

Per approfondimenti e informazioni sull’iniziativa ci si può rivolgere a Caritas Ambrosiana al numero telefonico 02.76037347 o scrivere a famiglia@caritasambrosiana.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi