Sirio 22-29 febbraio 2024
Share

23 maggio

Veglia di Pentecoste per i martiri di oggi

La Cei dedica a loro le celebrazioni in programma in Italia e nel mondo. Per i cristiani di Milano Veglia presieduta da monsignor Tremolada in Sant'Ambrogio alle 21. Le indicazioni per le parrocchie

5 Maggio 2015
Mosul 2014-08-09MOSUL, IRAQ - AUGUST 9:  Thousands of Yezidis trapped in the Sinjar mountains as they tried to escape from Islamic State (IS) forces, are rescued by Kurdish Peshmerga forces and Peoples Protection Unit (YPG) in Mosul, Iraq on August 09, 2014. (Emrah Yorulmaz - Anadolu Agency)Photo: Emrah Yorulmaz / AA / TT / kod 10611***USA, U.K., CANADA AND FRANCE OUT******BETALBILD***Anadolu Agency/LaPresseOnly Italy

Verrà dedicata «ai martiri nostri contemporanei» la Veglia di Pentecoste, sabato 23 maggio, «in Italia e in tutte le comunità del mondo che vorranno aderire». Lo rende noto la Conferenza episcopale italiana.

Aderendo alla proposta, il coordinamento diocesano delle Associazioni e Movimenti propone a tutti i cristiani della città di Milano una veglia di preghiera sabato 23 maggio, alle 21, presso la Basilica di Sant’Ambrogio, che sarà presieduta da monsignor Pierantonio Tremolada, Vescovo ausiliare e Vicario episcopale per l’evangelizzazione e i sacramenti.

La Cei ricorda le recenti parole rivolte da papa Francesco ai membri della Commissione internazionale anglicana-cattolica: «Esiste un legame forte che già ci unisce, al di là di ogni divisione: è la testimonianza dei cristiani, appartenenti a Chiese e tradizioni diverse, vittime di persecuzioni e violenze solo a causa della fede che professano». «Si tratta – ricorda la Cei – solo dell’ultimo intervento del Papa in ordine alla tragedia di tanti cristiani e di tante persone i cui diritti fondamentali alla vita e alla libertà religiosa vengono sistematicamente violati».

«Questa situazione – osservano i vescovi italiani – c’interroga profondamente e deve spingerci a unirci, in Italia e nel mondo, in un grande gesto di preghiera a Dio e di vicinanza con questi nostri fratelli e sorelle. Imploriamo il Signore, inchiniamoci davanti al martirio di persone innocenti, rompiamo il muro dell‘indifferenza e del cinismo, lontano da ogni strumentalizzazione ideologica o confessionale».

A questo scopo si sta inoltre lavorando «a un progetto di diffusione – attraverso i social media – di testimonianze e storie, dai diversi Paesi: racconti di fede e di amore estremo, eventi di condivisione, fatti di carità». «Sono moltissimi – evidenzia la Cei – i cristiani e gli uomini di ogni confessione capaci di testimoniare l’amore a prezzo della vita. Tale testimonianza non può passare sotto silenzio perché costituisce per tutti una ragione d’incoraggiamento al bene e di resistenza al male».

Indicazioni per le parrocchie

La Veglia di preghiera per i martiri di oggi potrà trovare opportuno inserimento nella solenne Liturgia Vigiliare di Pentecoste mediante un’ampia monizione iniziale, un’apposita preghiera dei fedeli, delle specifiche monizioni allo Scambio di pace, alla Professione di fede, al Padre Nostro, al Magnificat e un Invito a mantenere la memoria dei martiri prima della Benedizione finale (nel primo allegato nel box sopra il testo completo della Liturgia Vigiliare con questi elementi già inseriti; nel secondo allegato lo stralcio delle parti specifiche).
La Veglia potrà svolgersi anche nella celebrazione comunitaria dei Primi Vespri della solennità di Pentecoste, arricchendo la struttura dei Vespri con la monizione introduttiva, la preghiera dei fedeli, le monizioni al Padre Nostro e al Magnificat e l’Invito a mantenere la memoria dei martiri già indicati sopra (vedi il secondo allegato).
Una terza modalità di svolgimento è quella di inserire la Veglia in una Liturgia della Parola di tono pentecostale. L’Ufficio Liturgico Nazionale ha proposto un testo ad hoc (terzo allegato).

Leggi anche

23 maggio
Padre Pierbattista Pizzaballa

Noi, quelli della croce: dono gratuito e amore

In vista della Veglia di Pentecoste dedicata per volontà della Cei ai «martiri contemporanei», il Custode di Terra Santa, padre Pierbattista Pizzaballa, riflette dal suo osservatorio privilegiato. Preghiera nelle comunità italiane, e non solo

di padre Pierbattista PIZZABALLA Custode di Terra Santa

22 maggio
Lecco

Lecco: veglia ecumenica
di Pentecoste in Basilica

Movimenti e associazioni uniti per la veglia presieduta dal Vicario, mons. Rolla. Filo conduttore l'invito di Papa Francesco a rinnovare il proprio carisma al servizio delle molteplici povertà e bisogni della nostra società

23 maggio
Chiesa evangelica metodista

Veglia di Pentecoste e Settimana di spiritualità

Sabato 23 nella Chiesa Metodista in via Porro Lambertenghi 28 avrà luogo la tradizionale Veglia ecumenica di Pentecoste che avrà come tema di riflessione “Io manderò il mio spirito su tutti gli uomini"

Intervista
Monsignor Mario Delpini

Delpini: «Oltre la preghiera, la testimonianza»

Secondo il Vicario generale è questo l'atteggiamento con cui vivere le Veglie di Pentecoste che la Cei ha chiesto di dedicare ai martiri contemporanei. Il Servizio per la Pastorale liturgica sta preparando un testo apposito

di Annamaria BRACCINI