Ispirata al tema «Dividere per moltiplicare», è suddivisa in quattro ambienti in cui il visitatore compie un'esperienza interattiva e multimediale

Edicola Caritas Expo

Posto proprio di fronte all’ingresso principale del sito Expo, il padiglione Caritas declina l’idea della condivisione come ricchezza, sviluppando il tema «Dividere per moltiplicare», ispirato all’episodio evangelico della moltiplicazione dei pani e dei pesci. Il padiglione Caritas ribattezzato con il nome di Edicola, nella forma di un cubo che aprendosi forma altri cubi, declina architettonicamente l’idea della divisione come via per arricchire tutti. In questo spazio suddiviso in diversi ambienti si compie un’esperienza interattiva e multimediale in più tappe centrate su conoscenza, emozione, visione, condivisione e partecipazione.

Nella prima tappa, il visitatore conosce l’impegno di Caritas per gli ultimi. Nella seconda incontra un’opera d’arte, l’installazione Energia dell’artista Wolf Vostell: una Cadillac (auto feticcio simbolo di un consumismo sconsiderato) cinta di pane avvolto in giornali, bisogno primario, correttivo e medicamento per ricostruire l’equilibrio interiore. Nella terza tappa si viene introdotti in un ambiente buio, intimo e raccolto in cui si illuminano e si spengono parole chiave legate all’accumulo e ai bisogni primari, alla giustizia e ai conflitti. In un’altra sala ancora, una voce racconta tutte le volte che «Dividere per moltiplicare» acquista nella realtà un’evidenza compiuta. Infine, a conclusione del percorso, l’ospite è invitato a lasciare un breve videomessaggio sulla condivisione. Nasce così un collage di racconti in tutte le lingue del mondo, un vettore di cambiamento carico di un’energia speciale, quella dell’amore e della carità umana che chiunque, se lo sceglie, può testimoniare. L’Edicola è il fulcro del palinsesto di eventi che Caritas organizza nei sei mesi dell’esposizione a partire dall’Expo Day, il 19 maggio, in cui si riuniscono a Milano i rappresentanti delle 164 Caritas nazionali che aderiscono alla confederazione internazionale, per presentare i risultati della campagna globale contro la fame nel mondo One human family, food for all.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi