In programma cinque incontri di presentazione del cammino formativo dell’anno

Martino INCARBONE

Ac_lectio divina

«Siamo all’inizio del decennio dedicato al tema dell’Educare, e per questo gli adulti sono doppiamente chiamati in causa – spiega Gigi Pizzi, vicepresidente di Azione Cattolica Ambrosiana, che aggiunge -. La cura educativa è profondamente radicata nell’adulto: da un lato bisogna formare le nuove generazioni, ma dall’altro un nuovo e provocante aspetto: ogni adulto deve essere educato!».

Per questo motivo, anche quest’anno, l’Azione Cattolica, settore Adulti, ha previsto cinque incontri di presentazione del cammino formativo dell’anno: ieri, a Lecco, presso la parrocchia Ss. Simone e Giuda; domenica 18 settembre, alle 9 a Monza nella parrocchia S. Gemma (via Lissoni 16) e alle 14.30 a Legnano, Centro parrocchiale San Magno (piazza S. Magno); sabato 24, alle 14.30, a Varese, presso la parrocchia Ss. Pietro e Paolo, Masnago, in via Petracci; domenica 25 alle 9, a Milano, in Centro Diocesano.

In particolare, le proposte del settore Adulti si snodano secondo due direttrici: il percorso di lectio divina nei decanati “Coraggio alzati, il Signore ti chiama!” (In Dialogo, pagine 64, euro 3.80) che trova nell’icona evangelica della guarigione di Bartimeo un riferimento autorevole per l’approfondimento biblico dell’impegno educativo; in secondo luogo l’itinerario formativo degli adulti “Un passo oltre, sogni desideri progetti” (ed. Ave) che seguendo il racconto del Vangelo di Marco, offre l’occasione di capire a fondo il dono del discepolato. Il punto di partenza sono le domande della nostra esistenza di fronte alle quali Gesù risponde con il volto di un Dio che rivolge un’esigente proposta di sequela.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi