Sirio 01-03 marzo 2024
Share

Un convegno il 3 febbraio ABITARE L’ACCOGLIENZA

9 Ottobre 2007

Caritas Ambrosiana e Servizio per la Famiglia presenteranno “Anania – Sportello di orientamento all’affido e all’adozione” la mattina del 3 febbraio, presso la parrocchia S. Maria del Suffragio a Milano, all’interno di un Convegno dal titolo: “Abitiamo l’accoglienza. Percorsi di apertura possibili per comunità parrocchiali e famiglie”

di Ilaria Michielin,
psicologa operatrice dello Sportello Anania

Il convegno “Abitiamo l’accoglienza. Percorsi di apertura possibili per comunità parrocchiali e famiglie”, in programma a Milano sabato 3 febbraio, presso la parrocchia Santa Maria del Suffragio, vuole essere un momento per riflettere sul tema dell’accoglienza come fondamento della comunità cristiana da riscoprire e valorizzare. In particolare si desiderano approfondire i percorsi di accoglienza dei minori nell’ambito dell’affido quali opportunità per tradurre in scelte concrete i valori della solidarietà e della gratuità nella loro dimensione comunitaria e sociale.

L’avvenuta chiusura degli istituti per minori, il 31 dicembre 2006, interpella anche la comunità cristiana sul diritto dei bambini ad avere una famiglia e sulla dimensione della famiglia accogliente. Riconoscere l’accoglienza come parte costitutiva di sé rende infatti la persona e la famiglia capaci di uscire dal proprio spazio privato e di diventare una risorsa nella comunità.

Ogni famiglia, ciascuna con modalità e tempi differenti, ha la possibilità di scoprire il valore di questa “apertura” e di rendersi accogliente nei confronti dell’altro. Questa scelta, profondamente umana, trova nei percorsi di fede e nell’appartenenza alla comunità cristiana una prospettiva di arricchimento e di sostegno.

Il convegno sarà anche l’occasione per presentare “Anania, Sportello di orientamento all’affido e all’adozione”, progetto di Caritas Ambrosiana e del Servizio diocesano per la Famiglia, che ha operato in forma sperimentale per questo primo anno. Lo Sportello si propone di rispondere alle richieste di orientamento delle coppie relative a tali percorsi e di contribuire alla promozione e diffusione della cultura dell’accoglienza.

Gli operatori dello sportello offrono un tempo di ascolto e accoglienza della domanda e di orientamento della motivazione, collaborano con le realtà diocesane per la realizzazione di incontri di sensibilizzazione e confronto sul territorio e nella progettazione di percorsi formativi. Inoltre realizzano un lavoro di ricerca e documentazione finalizzato ad offrire strumenti di approfondimento bibliografico.

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria organizzativa il martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 13 al numero 02-76037343.