Link: https://www.chiesadimilano.it/news/chiesa-diocesi/settimana-educazione-barelli-eupilio-longone-2748037.html
Sirio 8 - 14 luglio 2024
Share

Zona III

Settimana dell’Educazione a Eupilio e Longone nel segno di Armida Barelli

Il profilo di educatrice della Beata al centro delle iniziative promosse dalla Comunità pastorale Sant’Antonio Maria Zaccaria. Presente una reliquia, allestita una mostra. In conclusione una Messa presieduta da monsignor Giuliodori

di Enrico VIGANÒ

18 Gennaio 2024
Armida Barelli (archivio Università Cattolica)

La Comunità pastorale Sant’Antonio Maria Zaccaria di Eupilio e Longone al Segrino propone, dal 21 al 31 gennaio, la Settimana dell’Educazione sulle orme di Armida Barelli. Una settimana che vedrà la partecipazione di insegnanti, genitori, ragazzi, adolescenti, giovani e anziani per riflettere assieme sulla figura di una educatrice che ha dedicato la sua vita per formare intere generazioni di giovani, favorendo la nascita dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e delle Missionarie della Regalità di Nostro Signore Gesù Cristo. Armida Barelli è stata anche vicepresidente generale dell’Azione Cattolica e fondatrice di Gioventù Femminile.

«La nostra Settimana dell’educazione – dice il parroco padre Giovanni Giovenzana, barnabita – si inserisce nella Settimana dell’Educazione di tutta la Diocesi, tanto che parteciperemo alla Messa degli oratori che sarà celebrata in Duomo la sera di venerdì 26 gennaio. Ma nello stesso tempo vuole focalizzarsi meditando sulla vita di Armida Barelli. In questi giorni, poi, una nostra parrocchiana si sta laureando alla Università Cattolica con una tesi proprio su Armida. E questo per noi è stato, ed è, uno stimolo in più per conoscere da vicino chi ha educato migliaia di giovani nelle scuole e nell’Università Cattolica».

Si inizia domenica 21 con la Messa delle 10 nella chiesa di San Giorgio, per continuare il 22 gennaio in oratorio a Eupilio con un incontro con i giovani. Martedì 23, alle 14.30, i preadolescenti si ritroveranno per scoprire la beata Armida. Mercoledì 24, alle 15, giornata di preghiera per nonni, anziani e malati.

Giovedì 25 gennaio, Ernesto Preziosi, vice postulatore della causa di beatificazione di Armida, e Sofia Groppelli, dottoranda in Pedagogia, parleranno di «Cattolici impegnati: sull’esempio di Armida Barelli essere parte attiva nella società per portare Gesù». Venerdì 26 gennaio, nel pomeriggio giornata di preghiera per i bambini e alla sera, come detto, alle 21 tutti in Duomo a Milano con l’Arcivescovo.

Domenica 28 gennaio, festa della Famiglia, Messa solenne alle 10 nella chiesa di San Giorgio a Eupilio. Lunedì 29, alle 20.45, presso l’oratorio di Eupilio incontro per educatori, allenatori e catechisti e martedì 30 gennaio, alle 20.30, incontro per gli adolescenti.  Il 31 gennaio, festa di Giovanni Bosco, chiusura della Settimana dell’educazione con Messa nella chiesa di San Giorgio.

Durante la Settimana – che coincide in parte con la Settimana dell’unità dei cristiani – sarà presente nella Comunità pastorale anche la Reliquia della beata Armida e sarà allestita una mostra itinerante a lei dedicata.

A conclusione della Settimana, sabato 10 febbraio, alle 18, monsignor Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale della Cattolica, presiederà una concelebrazione nella chiesa di San Giorgio.

Leggi anche

Armida_Barelli

Armida Barelli è beata

Il 30 aprile 2022 nel Duomo di Milano la solenne cerimonia di beatificazione della laica impegnata nell'Azione Cattolica, cofondatrice dell'Università Cattolica, delle Missionarie della Regalità e dell'Opera della Regalità