Ultimi due appuntamenti il 4 ottobre a Rho e il 6 ottobre a Milano: nel secondo, tra gli altri, prenderanno la parola Roberto Formigoni e Giuliano Pisapia

Angelo Scola

Dopo quelli con la “fragilità” presso l’Istituto Sacra Famiglia e con la cultura e la comunicazione al Museo Diocesano, il ciclo di incontri del cardinale Angelo Scola in ascolto delle realtà sociali si concluderà nei prossimi giorni con gli ultimi due appuntamenti.

L’Arcivescovo incontrerà i responsabili de “Il lavoro, l’impresa e l’economia” martedì 4 ottobre, dalle 18 alle 20, presso la Sala convegni degli Oblati Missionari (corso Europa 228, Rho). Introdurrà monsignor Claudio Stercal, vicario episcopale per gli Affari economici. Interverranno Ilaria Paratore, consigliere provinciale delle Acli di Milano; Stefano Mainetti, fondatore e presidente di WebScience; Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano; Anna Maria Tarantola, vicedirettore generale della Banca d’Italia; Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo. Seguirà la riflessione del cardinale Scola. All’incontro sono stati invitati i responsabili dei Sindacati e delle Associazioni di categoria, delle Imprese, delle Cooperative sociali, degli Istituti bancari, degli Enti finanziari, delle Fondazioni. 

Infine toccherà a “La politica e le istituzioni”, giovedì 6 ottobre, dalle 18 alle 20, presso l’Angelicum (piazza Sant’Angelo 2, Milano). Questo ultimo incontro sarà introdotto da monsignor Eros Monti, Vicario episcopale per la Vita sociale. Seguiranno gli interventi del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, dell’onorevole della Camera dei Deputati Savino Pezzotta, del sindaco di Milano Giuliano Pisapia, del presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, del presidente della Provincia di Varese Dario Galli, della presidente del Tribunale di Milano Livia Pomodoro e di Francesca De Nicolais, della Scuola diocesana di formazione sociale e politica per giovani “Date a Cesare”. Terminati gli interventi, seguirà la riflessione del cardinale Scola.

Dopo questo ciclo, inizierà il “viaggio” del Cardinale nelle Zone pastorali per incontrare i sacerdoti, i diaconi, i consacrati, i fedeli e gli operatori pastorali.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi