Incontro diocesano di presentazione del tema 2014 “Piano terra”. Tra il pomeriggio e la sera la festa culminerà nell’accoglienza all’Arcivescovo, che concluderà col suo intervento

di Mario PISCHETOLA

Piano terra

Dopo la Professio fidei dell’8 maggio, piazza Duomo sarà ancora il cuore della testimonianza di fede della Chiesa ambrosiana, che questa volta metterà in campo una delle sue peculiarità più popolari: la cura delle giovani generazioni attraverso gli oratori.

Venerdì 23 maggio, proprio in piazza Duomo, si terrà l’Incontro diocesano degli animatori dell’Oratorio estivo 2014. Nel pomeriggio, a partire dalle 16, si apriranno i laboratori per gli animatori che trasformeranno alcuni luoghi del centro storico in un grande oratorio su più campi. Si prevede nei diversi stand il passaggio di circa ottomila presenze. Alle 19 gli animatori inizieranno ad affollare la piazza preparando l’accoglienza dell’Arcivescovo Angelo Scola e provando i balli e i canti dell’estate in oratorio. Alle 20.30 inizierà la festa di presentazione del tema «Piano terra – e venne ad abitare in mezzo a noi», che vedrà l’alternarsi di diversi ospiti. Fra i testimoni ci saranno Chiara Amirante, fondatrice della comunità Nuovi orizzonti, e il gruppo musicale dei Parrock, composto da alcuni seminaristi della nostra Diocesi, entrambi espressione di una gioia contagiosa che passa attraverso il Vangelo. Altri ospiti a sorpresa contribuiranno a comunicare agli animatori il messaggio del prossimo Oratorio estivo 2014, affinché siano i primi a ritrasmetterlo ai più piccoli. I ragazzi saranno invitati ad appropriarsi del senso e del significato dell’«abitare» per contribuire in prima persona nella trasformazione del mondo, secondo lo stile del «Verbo fatto carne», Colui che «venne ad abitare in mezzo a noi». Il cardinale Scola concluderà la serata con il suo intervento, dopo aver ascoltato il prologo del Vangelo secondo Giovanni. L’Arcivescovo darà ai presenti il «mandato» educativo e avvierà ufficialmente le attività del tempo estivo in oratorio.

«Gli animatori – commenta don Samuele Marelli, direttore della Fom – saranno chiamati ancora una volta a lasciarsi “prendere al servizio” dal Signore Gesù, all’interno della comunità cristiana che abita un dato territorio e intende accogliere e rispondere alle esigenze e ai bisogni delle famiglie, offrendo il proprio stile educativo che si traduce in relazione e senso di appartenenza. Il tema dell’Oratorio estivo 2014 “Piano terra” prende in prestito l’immagine di una casa da abitare ogni giorno per accompagnare i ragazzi a mettersi in gioco in ogni ambiente di vita, portando il proprio stile personale e unico, educato dalla presenza e dall’amicizia con il Verbo fatto carne».

La proposta della Fom si tradurrà in attività pratiche che coinvolgeranno i più piccoli nelle dimensioni del gioco, della creatività, dell’espressività, della narrazione, del canto e della preghiera. Gli animatori, nel loro servizio gratuito e a tempo pieno, saranno il cuore pulsante di ogni momento delle lunghe giornate di oratorio. «Un segno della loro dedizione luminosa – conclude don Marelli – sarà dato dalle Fiaccole degli oratori che, dopo il loro lungo viaggio in tutta la diocesi, dal novembre scorso, torneranno insieme in piazza Duomo, per concludere con l’Arcivescovo le celebrazioni per il Centenario della Fom».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi