Nella Festa dell’Annunciazione, presso l’Università degli Studi, una prima occasione che aspira a diventare un appuntamento annuale

Annunciazione

Martedì 25 marzo, Memoria di Maria, festa dell’Annunciazione, presso l’Università degli Studi di Milano (Cappella dell’Annunciata , via Festa del Perdono 7), dalle 12.30 alle 14 si svolgerà il primo incontro fra studenti cristiani e musulmani, promosso dal Servizio diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo, in collaborazione con Consulta diocesana di Pastorale universitaria.

Un primo incontro che però aspira a diventare un appuntamento annuale fra i credenti delle due fedi, che ormai convivono nella pluralistica realtà milanese. Anche la sede scelta non è casuale: gli edifici in cui è situata attualmente l’Università, infatti, quando ancora ospitavano l’ospedale detto della Ca’ Granda, furono dal principio consacrati alla Vergine Annunziata, cara alla devozione delle tradizioni religiose cristiana e islamica, come dimostra tra l’altro la recente adozione della ricorrenza come festa nazionale in Libano. Il luogo in cui si svolge l’evento suggerisce di rivolgere l’invito a parteciparvi anzitutto agli studenti degli atenei ambrosiani, per poi via via coinvolgere più ampiamente le comunità su argomenti di comune patrimonio spirituale e condiviso interesse.

Per l’occasione sarà esposta l’opera Annunciazione dell’artista italo-libanese Ali Hassoun.

Ecco il programma.
– introduzione di don Bortolo Uberti, cappellano dell’Università degli Studi di Milano
– relazioni: «Maria nel Corano» (Yahya Pallavicini); «La rappresentazione della Vergine nell’arte dei Paesi islamici» (Livia Passalacqua)
– testimonianze (Myrna Chayo, docente di lingua araba, di religione ebraica); Suor Luigina (Piccole Sorelle di Charles de Foucauld); Sumaya Abdel Qader (ricercatrice e sociologa, di religione islamica)
– raccoglimento, silenzio, invocazioni
– conclusioni e saluto finale: monsignor Luca Bressan, Vicario episcopale per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione sociale
– momento conviviale (per partecipare: paolo.branca@unicatt.it – ecumenismo@diocesi.milano.it)
 

Info: Servizio per l’Ecumenismo e il Dialogo tel. 02 8556355

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi