Un sito per dare voce alle testimonianze di personalità e gente comune per i quali la figura del Cardinale rappresenta un punto di riferimento

Martini

In occasione del primo anniversario della morte del cardinale Carlo Maria Martini, la Provincia d’Italia della Compagnia di Gesù, in partecipazione con l’Arcidiocesi di Milano, ha dato vita alla  Fondazione Carlo Maria Martini, che nasce con l’obiettivo di  promuovere la conoscenza e lo studio della sua vita e delle sue opere, e per tener vivo lo spirito che le ha animate, favorendo l’esperienza della Parola di Dio nel contesto della cultura contemporanea. Oggi la Fondazione è stata presentata a Papa Francesco, durante un’udienza privata. Il Consiglio d’amministrazione della Fondazione è formato da: padre Carlo Casalone, presidente, e padre Giacomo Costa,  vicepresidente; i consiglieri sono padre Francesco De Luccia, Giovanni Facchini Martini (nipote del Cardinale), monsignor Luigi Testore; consulenti scientifici monsignor Gianatonio Borgonovo e padre Pietro Bovati. L’impegno della Fondazione – che ha sede a San Fedele nel centro di Milano, a pochi passi dal Duomo,  e opera su tutto il territorio nazionale – si articola secondo alcune direttrici specifiche, innanzitutto raccogliere in un archivio le opere, gli scritti e gli interventi del Cardinale, promuoverne lo studio e autorizzarne la pubblicazione. Inoltre si impegna a sostenere e alimentare il dialogo ecumenico, interreligioso, con la società civile e con i non credenti, unitamente all’approfondimento del rapporto indissolubile tra fede, giustizia e cultura. Naturalmente la Fondazione Carlo Maria Martini troverà il modo anche di promuovere lo studio della Sacra Scrittura, però con un taglio che metta in gioco anche altre discipline, tra cui la spiritualità e le scienze sociali. La Fondazione vuole anche, attraverso il suo sito (www.fondazionecarlomariamartini.it), dare voce alle numerosissime testimonianze di personalità e gente comune per i quali la figura del Cardinale ha rappresentato e rappresenta un punto di riferimento fondamentale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi