Una serie di incontri con gli animatori per presentare l’itinerario biblico annuale che sarà seguito nelle case. Una vicenda che tratta temi di massima importanza riguardanti la famiglia

Nino PISCHETOLA

La lectio continua del libro di Rut sarà l’itinerario biblico di quest’anno pastorale per i Gruppi di Ascolto della Parola presenti sul territorio diocesano e legati alle parrocchie. Saranno sette gli incontri previsti, che come di consueto si svolgeranno nelle case e saranno guidati da animatori preparati che con i loro gruppi seguiranno il sussidio annuale suddiviso appunto in sette capitoli.

Realizzato dalla Commissione per i Gruppi di Ascolto della Parola della Diocesi, per riflettere sul “Vangelo della famiglia” in vista del VII Incontro mondiale con il Papa a Milano nel 2012, il volume si intitola Il rotolo di Rut. La famiglia, il lavoro, la speranza (editrice In Dialogo, pagine 112, euro 7). La Parola di Cristo abiti tra voi nella sua ricchezza è invece il titolo del “testo guida”, presentato alla Diocesi dal cardinale Dionigi Tettamanzi lo scorso anno: si tratta dello strumento di riferimento rivolto a tutti gli animatori, figure fondamentali per la conduzione dei Gruppi di Ascolto.

Agli animatori in questi giorni vengono presentati i sette capitoli proposti dal sussidio sul racconto biblico meglio conosciuto con il nome di “rotolo di Rut”, una vicenda che tratta temi di massima importanza che riguardano la famiglia, attraverso una serie di incontri di introduzione all’itinerario annuale e di accompagnamento, in programma in diverse sedi. A Milano si terranno presso il Centro Diocesano (via S. Antonio, 5), alle 18.30, a partire dall’1 ottobre; a Lecco, al Collegio Volta (via Cairoli, 77), alle 15, dall’8 ottobre; a Varese, all’oratorio di Biumo Superiore (via Baroffio, 6), alle 21, dal 3 ottobre. Gli incontri per gli animatori sono già partiti a Magenta e, questa settimana, prenderanno il via a Cologno Monzese, Gallarate, Mariano, Comense, Saronno. Altri inizieranno a fine settembre (Rho, Tradate, Varedo) e a ottobre (Bresso, Casatenovo, Erba, Oggiono).

Da molti anni è l’Azione Cattolica che sostiene questa significativa esperienza di ascolto della Parola nelle case, in particolare nel servizio di coordinamento, nella elaborazione del sussidio e nella formazione degli animatori. Per chi sta iniziando il cammino per diventare animatore viene proposto un percorso che prevede una sessione autunnale a Oggiona con Santo Stefano (Va), presso la Comunità Pastorale Maria Aiuto dei Cristiani, in sette domeniche, a partire dal 2 ottobre. Un secondo livello di formazione sarà in forma residenziale a Rho, presso il Collegio dei Padri Oblati Missionari (corso Europa, 228): il 22-23 ottobre si terrà la prima tappa del percorso per approfondire il Libro di Rut. Sempre a Rho si svolgeranno ritiri di spiritualità il terzo sabato del mese (dalle ore 16 alle 22), dal 15 ottobre.

A tutte queste iniziative l’invito a partecipare è rivolto sia a chi sta iniziando il cammino per diventare animatore, sia a chi già anima i Gruppi di Ascolto e desidera continuare ad approfondire la propria formazione. Due volte all’anno si riunisce l’Assemblea dei 70, composta da alcuni animatori (circa 70, numero simbolico ricorrente nella Bibbia) che rappresentano i vari animatori e gruppi sparsi nel territorio. Voluti e promossi dal cardinale Carlo Maria Martini, i Gruppi di Ascolto (piccoli gruppi di una decina di persone che si incontrano nelle case) sono attivi nella nostra Diocesi da 15 anni e costituiscono uno strumento prezioso per conoscere la Parola di Dio e attualizzarla nella quotidianità. Sono oltre mille, presenti in 180 parrocchie, e si contano circa 600 animatori.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi