Benedetto XVI è ripartito per Roma al termine della sua visita in occasione dell'Incontro mondiale delle Famiglie. Il suo aereo è decollato da Linate, diretto a Roma-Ciampino. A salutare il Papa all'aeroporto milanese c'erano i cardinali Scola, Antonelli e Tettamanzi, il vicario di Milano Erminio De Scalzi e le autorità civili

benedetto partenza milano

È arrivato poco dopo le 16.30 il Santo Padre nel cortile dell’Arcivescovado dove, ai piedi dello scalone d’onore, ha salutato i dipendenti, i collaboratori e alcuni dei volontari che in questi mesi hanno messo a disposizione della Fondazione Milano Famiglie 2012 la loro professionalità.
Un centinaio di persone lo ha applaudito, emozionate e riconoscenti, per i tre giorni di visita nella città di Milano.
Uomini e donne di tutte le età che hanno iniziato a lavorare alcuni tre anni fa, altri da pochi mesi, con un obiettivo comune: far felice il Papa e le migliaia di famiglie giunte dall’Italia e dal mondo per l’Incontro.
«Non so che cosa avete fatto nel dettaglio ma so che avete lavorato tanto – ha detto il Santo Padre – con uno spirito di gratuità tipicamente cristiano».
Dopo aver impartito la benedizione il Santo Padre è salito a bordo della papamobile diretto all’aeroporto di Linate.
Qualche minuto prima Benedetto XVI ha salutato privatamente anche i membri della Fondazione Milano Famiglie 2012 alcuni dei quali hanno incontrato il Santo Padre con le loro famiglie.
In Piazza Fontana ad attendere il Pontefice si era radunata già un’ora prima una folla di centinaia di persone sotto uno striscione in tedesco Vergelt’s Gott (“Dio ti benedica”). Un cordone umano che poi proseguiva lungo via Larga fino all’aeroporto di Linate. Un grande, scosciante applauso si è levato al passaggio della vettura accompagnato da cori di acclamazione e ringraziamento.
Arrivato a Linate il Pontefice è stato salutato dal corteo papale e dalle autorità presenti: in rappresentanza del Governo il Ministro per la Cooperazione internazionale e l’integrazione Andrea Riccardi, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il Presidente della Regione Roberto Formigoni, il Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, il Prefetto Gian Valerio Lombardi, il Questore Alessandro Marangoni e l’Ambasciatore d’Italia presso Santa Sede Francesco Maria Greco.
Prima di salire sulla scaletta il Santo Padre ha salutato Mons. Erminio de Scalzi, Presidente della Fondazione Milano Famiglie 2012, il cardinale Ennio Antonelli, Presidente del Pontifico Consiglio per la famiglia e, per ultimo, l’Arcivescovo di Milano cardinale Angelo Scola. Per ben due volte il Pontefice, prima di entrare nel velivolo, si è girato a salutare in un clima caloroso e informale. Come ci si saluta tra amici dopo aver trascorso tre giorni insieme.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi