Campi di volontariato a Lecco e a Monza per sostenere progetti di solidarietà attraverso un aiuto concreto. Non mancherà il tempo per la riflessione ed è prevista anche una serata di festa

di Martino INCARBONE

Acs

Ormai da circa 30 anni l’Acs (Azione cattolica studenti) organizza campi di volontariato per studenti delle scuole secondarie superiori della Diocesi di Milano. L’intento profondo è quello di sostenere un progetto di solidarietà tramite un aiuto concreto a realtà presenti nel territorio diocesano.

«Lo stile con cui invitiamo i giovani a partecipare a questa esperienza – spiega Lara Colnago, responsabile diocesana dell’Acs – è quello della gratuità, dell’essenzialità e della condivisione della vita. Significativo è lo slogan: “Aggratis, mi sporco le mani per te”. L’esperienza di questi anni – continua Lara – mostra la disponibilità dei giovani a mettersi in gioco nella dinamica della carità fattiva, capace di allargare lo sguardo e prendersi cura dei bisogni degli altri».

Quest’anno saranno organizzati due campi di volontariato: il primo dal 20 al 25 agosto a Lecco, il secondo dal 25 al 31 agosto a Monza. Durante le giornate di campo verrà proposto ai giovani di cimentarsi in attività variegate che vanno dall’imbiancatura al giardinaggio, dal riordino di ambienti scolastici all’animazione presso gruppi di diversamente abili e di anziani. La giornata tipo è composta da un tempo di riflessione, uno di lavoro nelle diverse realtà e uno di vita comune presso le strutture che ci ospiteranno, l’oratorio di Pescarenico a Lecco e quello di S. Biagio a Monza.

«Lavorare insieme per un progetto comune è qualcosa di molto bello: svolgiamo volentieri il nostro compito e ci sentiamo importanti ed utili per la società», sono le parole di Simone, giovane universitario, uno tra i responsabili dell’organizzazione. Ai giovani che parteciperanno verrà chiesta una quota per sostenere le spese del campo stesso e contribuire economicamente verso le realtà in questione. Quest’anno si è scelto di finanziare “Casa Abramo” che a Lecco si occupa del reinserimento sociale di uomini adulti.

Allo stesso modo a Monza i fondi raccolti verranno devoluti alla compagnia teatrale “Il veliero” composta da attori diversamente abili. Evidentemente la scelta di queste realtà permette ai giovani di entrare in contatto con la diversità imparando a riconoscere l’altro più come fratello che come una difficoltà o un ostacolo. È da sottolineare anche la proficua alleanza educativa intessuta dapprima con l’ufficio di pastorale scolastica e Insegnamento Religione Cattolica della diocesi ed in seguito con le istituzioni presenti sul territorio: Caritas, amministrazioni comunali, sportelli scuola volontariato e i numerosi enti che si occupano di volontariato. L’invito degli organizzatori è rivolto non solo ai ragazzi: per genitori, parenti, amici di coloro che parteciperanno al campo di volontariato e per chi fosse interessato a conoscere l’iniziativa è previsto un momento di festa la sera del 27 agosto presso l’oratorio di San Biagio (via Manara 10). Anche la serata di festa è una tradizione dell’Azione cattolica studenti: un momento per rendersi visibili alla comunità che li ospita e a sua volta farsi ospiti. È ancora possibile iscriversi al campo di Lecco e a quello di Monza anche se ormai sono rimasti disponibili pochi posti.

Info: www.azionecattolicamilano.it/acs

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi