Una copia della statua mariana, “pellegrina” per gli aeroporti italiani, resterà fino al 10 marzo nella cappella dello scalo milanese, dove è possibile ricevere l’indulgenza plenaria legata al Giubileo Lauretano, come a Malpensa e Orio al Serio

loreto

In occasione del centenario dalla proclamazione della Madonna di Loreto quale patrona dell’Aviazione (avvenuta nel 1920 da parte di Benedetto XV), papa Francesco ha concesso per il 2020 il Giubileo Lauretano.

Martedì 18 febbraio una “copia” della statua della Madonna di Loreto, venerata nella Basilica – Santuario della Santa Casa in Loreto, partita il 9 dicembre scorso dall’Aeroporto di Ancona – Falconara e “pellegrina” negli aeroporti italiani, giungerà all’Aeroporto di Milano – Linate con volo AZ1551 delle 13.05 proveniente da Cagliari e sosterà nella Cappella dell’Aeroporto fino a martedì 10 marzo prossimo, quando ripartirà con volo AZ1765 delle 11.55 per l’Aeroporto di Palermo – Punta Raisi.

A Linate la statua della Madonna di Loreto sarà accolta dall’Arcivescovo monsignor Vincenzo Di Mauro, delegato della Conferenza episcopale lombarda per il laicato, il tempo libero e lo sport, dal Cappellano per l’Aviazione Civile degli Aeroporti milanesi don Fabrizio Martello e dalle autorità civili e militari dello scalo.

L’iniziativa, promossa dalla Prelatura della Santa Casa di Loreto e dal Coordinamento nazionale dei Cappellani cattolici dell’Aviazione civile della Cei, è stata resa possibile grazie alla partnership con Alitalia, Enac, Assaeroporti e Sea-Aeroporti di Milano. Il privilegio dell’Indulgenza plenaria che la Penitenzeria Apostolica della Santa Sede ha concesso a chi visiterà la Basilica di Loreto è stato esteso anche alle Cappelle degli Aeroporti italiani: in Lombardia sono coinvolti gli scali di Milano-Linate, Milano-Malpensa e Bergamo-Orio al Serio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi