Non solo svago: memoria, gioia e incontro. Laura Pausini, Fiorella Mannoia e Susanna Tamaro, spunti di riflessione per vivere il tempo della relazione

Arriva in tutte le librerie d’Italia La Festa. Strumenti interattivi per le catechesi del VII Incontro Mondiale delle Famiglie, il terzo volume che completa la collana “In Famiglia”, realizzata da Fondazione Milano Famiglie 2012 in preparazione al VII Incontro Mondiale delle Famiglie (Milano, 30 maggio-3 giugno 2012). Il volume contiene i testi ufficiali delle catechesi preparatorie al Family 2012 e diversi spunti multimediali per prepararsi all’appuntamento con Papa Benedetto XVI a Milano.

“Ricordati del giorno del sabato per santificarlo”. Il monito espresso nel terzo comandamento del Decalogo invita a ricordare, a tenere desta la memoria sull’opera grandiosa di Dio che è la creazione e che culmina nel riposo contemplativo. A partire da questo punto fermo si articola il ricco percorso proposto dal sussidio per approfondire e apprezzare il significato della festa.

Storie su tela, parole di carta e brani musicali sono soltanto alcuni fra i molti strumenti messi a disposizione dal volume per riflettere su un tema, quello della Festa, fondamentale non solo per la famiglia ma per la società intera, chiamata a viverla come occasione privilegiata di incontro con l’Altro e con gli altri.

Fra le parole in musica proposte per la riflessione, hanno una cornice singolare quelle di Alessandra Amoroso («Prenditi cura di me…ho un disperato bisogno di crederci ancora»), Fiorella Mannoia («Fa’ che sia vita la nostra, una vita senza la noia…una vita piena di gioia») e Laura Pausini («Ho cercato la bellezza e l’ho trovata in fondo alla semplicità»), mentre le riflessioni di Dacia Maraini e Susanna Tamaro richiamano la responsabilità della scelta di come vivere il proprio tempo. I contributi di artisti contemporanei, le storie sulla tela di pittori famosi e le citazioni di film rendono ancora più ricca la cassetta degli attrezzi per la riflessione di singoli, coppie o gruppi.

I riferimenti alle videointerviste realizzate dal regista Giovanni Calamari per raccontare famiglie “normalmente eccezionali” e alle opere di artisti contemporanei come Dr. He Qi sono spunti preziosi per declinare le potenzialità formative delle catechesi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi