Sirio 01-03 marzo 2024
Share

25 marzo

In Duomo prosegue
la catechesi quaresimale

La seconda Via Crucis dell’itinerario “Lo spettacolo della Croce”, dal titolo “Portò i nostri peccati”, si soffermerà su IV, V, VI e VII Stazione. Partecipano i fedeli della Zona I, Azione Cattolica, Apostolato della preghiera, Comunità di Sant’Egidio e Cellule parrocchiali per l’evangelizzazione

19 Marzo 2014

Martedì 25 marzo prosegue l’itinerario catechetico quaresimale secondo il filone tematico “Lo spettacolo della Croce”, dal Vangelo di Luca (23,48).  A presiedere la Via Crucis in Duomo a partire dalle 21, in questa occasione, sarà il Vicario generale, monsignor Mario Delpini, dato che il cardinale Angelo Scola sarà impegnato a Roma nei lavori del Consiglio permanente della Cei.

Il Duomo aprirà alle 20.15 per l’introduzione musicale. Emanuele Vianelli, organista titolare del Duomo, eseguirà il seguente programma: Felix Mendelssohn (1809-1847), Praeludium in Do minore; Johannes Brahms (1833-1897), Cinque Corali dall’op.122: – Herzliebster Jesu, was hast du verbrochen (Amatissimo Gesù, qual peccato hai commesso?) – O wie selig seid ihr doch, ihr frommen (Come siete beati o voi che credete) – O Gott, du frommer Gott (O Dio, tu pietoso Dio) – Herzlich thut mich verlangen (Ardentemente anelo ad una beata fine) – O welt, ich muss dich lassen (O mondo, io ti devo lasciare).

La seconda Via Crucis, dal titolo “Portò i nostri peccati”, si soffermerà su IV, V, VI e VII Stazione. Il rito prevede il canto d’ingresso, l’introduzione, la lettura dei brani evangelici e di alcune testimonianze, l’omelia, invocazioni e canti meditativi.

Per seguire il rito è stato realizzato il sussidio Lo spettacolo della Croce (Centro Ambrosiano, 64 pagine, 2,60 euro), utilizzabile dalle parrocchie anche per le celebrazioni quaresimali del venerdì. Le 14 Stazioni sono accompagnate da immagini a colori che sottolineano i contenuti proposti.

La Via Crucis in Duomo è rivolta a tutti i fedeli ambrosiani che vogliono partecipare fisicamente in Cattedrale o collegarsi attraverso i mezzi di comunicazione. Ma ogni serata vede la convocazione specifica di alcuni gruppi individuati secondo criteri territoriali e di appartenenza a realtà ecclesiali differenti (associazioni, gruppi e movimenti). Per martedì 25 marzo l’invito a partecipare è rivolto in particolare ai fedeli della Zona pastorale di Milano e agli appartenenti ad Azione Cattolica, Apostolato della preghiera, Comunità di Sant’Egidio e Cellule parrocchiali per l’evangelizzazione.

Al termine della celebrazione, come gesto caritativo viene proposta la raccolta di offerte da destinare al Fondo Famiglia Lavoro. Altri possibili destinatari sono i progetti ideati da Caritas Ambrosiana e Ufficio missionario per la Quaresima di fraternità: una rete di centri professionali femminili in Algeria, un centro di aggregazione giovanile a Lusaka (Zambia), una mensa pubblica a Nis (Serbia).

Sui media

La Via Crucis sarà trasmessa in diretta dalle 21 su Telenova, Radio Marconi, Radio Mater, www.chiesadimilano.it, twitter e facebook. Su Radio Mater, al termine della Via Crucis, un’ora di meditazione, riflessione e dialogo con gli ascoltatori. Previste anche alcune repliche: alle 22.15 di ogni martedì su Telenova2; alle 7.15 del mercoledì successivo su Telenova; alle 21 del venerdì successivo su Telenova2; alle 7.15 del sabato successivo su Telenova2. Dal mercoledì successivo il video dell'omelia on line su www.chiesadimilano.it