Il Servizio Insegnamento Religione cattolica della Diocesi ha dovuto farsi carico di segnalazioni di alunni e famiglie e verificare tutto l'iter docente del prof G.N. Il successivo provvedimento di revoca dall'insegnamento della Religione cattolica non ha dunque al centro la proiezione del video, ma la mancanza dei requisiti didattici

di Giambattista ROTA
Responsabile diocesano Servizio Insegnamento Religione Cattolica

ora religione

A seguito della convocazione ricevuta dal dirigente scolastico dell’Istituto Cardano di Milano, sono venuto a conoscenza delle segnalazioni degli alunni e dei genitori delle classi in cui insegnava il docente di Religione G.N.
Il Servizio Insegnamento Religione Cattolica della Diocesi di Milano, che dirigo, ha dunque dovuto farsi carico di queste segnalazioni e verificare al contempo tutto l’iter docente del prof G.N.
Il successivo provvedimento di revoca dall’insegnamento della Religione Cattolica del prof. G. N. non ha dunque al centro la proiezione del video “anti-aborto” “L’urlo silenzioso”, bensì per ragioni oggettive e ampliamente illustrate al docente.
L’affermare il contrario sarebbe contro la verità dei fatti e implicherebbe l’utilizzo strumentale – stravolgendolo – di un provvedimento oggettivo che le persone che ne hanno titolo ben conoscono.
Che la proiezione del video “L’urlo silenzioso” non sia per se stesso all’origine della partenza dell’iter di verifica dell’idoneità del docente in questione è provato dal fatto che tale verifica sia scaturita anche per ben altri motivi più remoti nel tempo.
Tra i compiti del Servizio IRC c’è la verifica dell’idoneità degli insegnanti e il permanere di questa idoneità nel tempo. Questo per rispetto della legge, degli alunni, delle loro famiglie e della materia insegnata.
E’ evidente che il Servizio IRC della Diocesi di Milano è contro il dramma dell’aborto e a difesa della vita. L’insegnamento della Religione Cattolica indaga il percorso della vita dall’origine al suo naturale epilogo, cercando di rendere esplicito in ogni passaggio il senso cristiano e come questo abbia dato forma alla cultura che ci circonda.
L’impegno dei docenti nel tradurre le Indicazioni Nazionali in momenti di lezione concreta è encomiabile e insostituibile.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi