Sirio 22-29 febbraio 2024
Share

Presuli

I Vescovi nativi della Diocesi

Sono 43, dall'Arcivescovo agli ausiliari, da quanti guidano altre Chiese locali in Italia e in tutto il mondo agli emeriti. Nell'elenco tre Cardinali

16 Febbraio 2022
foto Istock

Con Roberto Campiotti (Vescovo eletto di Volterra) sono 43 i Vescovi nativi nel territorio della Chiesa ambrosiana. Presenti in Diocesi – oltre all’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini, e all’Arcivescovo emerito, cardinale Angelo Scola – ci sono i Vescovi ausiliari: Franco Agnesi (Vicario generale), Giuseppe Vegezzi e Luca Raimondi (Vicari di Zona), Paolo Martinelli (Vicario di settore), Erminio De Scalzi, Angelo Mascheroni e Luigi Stucchi (emeriti).

Tra gli altri, due sono Cardinali: Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, e Francesco Coccopalmerio, presidente emerito del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi. Svolgono o hanno svolto incarichi pontifici anche Gabriele Caccia (Osservatore permanente della Santa Sede presso l’Onu, dopo essere stato Nunzio apostolico in una terra travagliata come il Libano e poi nelle Filippine), Antonio Guido Filipazzi (alla rappresentanza pontificia in Nigeria e Osservatore permanente presso l’Ecowas) e Carlo Maria Viganò (già Nunzio apostolico negli Stati Uniti d’America).

Sono alla guida di Diocesi in Italia Franco Giulio Brambilla (Novara), Carlo Roberto Maria Redaelli (Gorizia, presidente di Caritas Italiana), Corrado Sanguineti (Pavia), Ambrogio Spreafico (Frosinone), Luigi Testore (Acqui Terme) e Pierantonio Tremolada (Vescovo di Brescia).

Sono invece Vescovi emeriti Roberto Busti (Mantova), Massimo Camisasca (Reggio Emilia), Adriano Caprioli (Reggio Emilia), Diego Attilio Coletti (Como), Vincenzo Di Mauro (Vigevano), Armando Dini (Campobasso), Gervasio Gestori (San Benedetto del Tronto), Giovanni Giudici (Pavia) e Giuseppe Merisi (Lodi).

Otto sono i presuli impegnati all’estero: uno in Europa, uno in Asia, tre in Africa, uno in Nordamerica e due in America Latina. Tra loro cinque Vescovi: Giovanni Crippa, 63 anni, di Besana in Brianza, a Estancia, in Brasile; Giuseppe Negri, 62enne milanese, a Santo Amaro, sempre in Brasile; Adelio Dell’Oro, 73enne milanese, a Karaganda, in Kazakhstan (dove era stato inviato come fidei donum e dove in precedenza è stato Amministratore apostolico di Atyrau); Italo Dell’Oro, Vicario generale di Galveston-Houston (Usa); Damiano Giulio Guzzetti, 62 anni, di Turate, a Moroto, in Uganda. Piergiorgio Bertoldi, 58 anni, varesino, è Nunzio apostolico in Mozambico. Aldo Cavalli, 75enne lecchese, è Visitatore apostolico permanente presso la Parrocchia di Medjugorie. Roberto Bergamaschi, 67 anni, di San Donato Milanese, è Vicario apostolico ad Awasa, in Etiopia.

Alcuni Vescovi nativi della Diocesi hanno terminato il loro ministero all’estero: Nicolas Cotugno Fanizzi (Arcivescovo emerito di Montevideo, in Uruguay), Gaetano Galbusera (Vicario apostolico emerito di Puccallpa, in Perù), Pier Giacomo Grampa (Vescovo emerito di Lugano, in Svizzera), Emilio Patriarca (Vescovo emerito di Monze, in Zambia, il primo sacerdote ambrosiano fidei donum ad avere ricevuto l’ordinazione episcopale) e Serafino Faustino Spreafico (Vescovo emerito di Grajaù, in Brasile).