Redazione

In Piazza Castello, oltre alle premiazioni, quindici concerti.
Gli spettacoli teatrali coordinati da Luca Ronconi e le opere
liriche al Teatro Regio. In mostra i capolavori di Leonardo

Piazza Castello, il “salotto” di Torino, ospita le cerimonie di premiazione delle gare olimpiche e per questo è stata ribattezzata Medal Plaza. Qui, grazie a un enorme palco di 700 mq, sono in programma anche quindici concerti: tra gli artisti in cartellone, Lou Reed, Avril Lavigne, Ricky Martin, Laura Pausini, Riccardo Cocciante, Andrea Bocelli e il compositore Ennio Morricone. Un altro big, Claudio Baglioni, ha firmato l’inno ufficiale di Torino 2006.

Ma alle Olimpiadi sono legati anche diversi eventi culturali. Primi fra tutti, i cinque spettacoli teatrali compresi nel progetto Domani curato da Luca Ronconi. Collegati ad altrettanti temi centrali dell’umanità – Storia, Guerra, Etica, Tecnologia, Finanza -, sono Troilo e Cressida di Shakespeare, I drammi della guerra, Il silenzio dei comunisti, Lo specchio del diavolo e Biblioetica – Dizionario per l’uso.

Opere liriche in scena al Teatro Regio: la Bohème, firmata da Giuseppe Patroni Griffi e Aldo Terlizzi, e Manon Lescaut, diretta dall’attore francese Jean Reno. Concerti anche all’Auditorium Rai e al Teatro Carignano.

Tra le mostre, da segnalare quella su Leonardo da Vinci alla Biblioteca Reale e quella sulla città nell’immaginario delle avanguardie Metropolis, alla Galleria d’arte moderna. E poi esposizioni, cene letterarie e spettacoli d’illuminazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi