Su Zoom e Facebook, con prolusione di monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita

Vincenzo Paglia
Monsignor Vincenzo Paglia

“Epoca 4.0. Università, Chiesa e società alla prova della pandemia” è il tema del LXIX Congresso nazionale della Fuci, in programma giovedì 29 e venerdì 30 aprile dalle 18 alle 20 sulla piattaforma Zoom e in diretta sulla pagina Facebook “Federazione Universitaria Cattolica Italiana”.

Ad avviare i lavori, giovedì 29, la prolusione di monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita, incentrata sui sui fondamenti sociologici e culturali del rapporto antropologico con l’innovazione digitale. Il 30 aprile vi sarà invece una tavola rotonda che affronterà il tema dal punto di vista di università, Chiesa e società. Interverranno Francesco Profumo, già ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca e già rettore del Politecnico di Torino: padre Paolo Benanti, teologo e membro della Pontificia Accademia per la Vita con particolare mandato per il mondo delle intelligenze artificiali; Chiara Giaccardi, docente di sociologia dei processi culturali e comunicativi e autrice di numerosi saggi.

«Durante la pandemia – affermano i presidenti Fuci – siamo stati travolti dagli eventi e costretti a mutare le nostre abitudini: se pur ancora breve, la distanza dal suo deflagrare ci consegna un tempo per rielaborare, interrogarci e approfondire, volendo seminare ed edificare consapevolmente il futuro. Lo faremo soffermandoci sul rapporto tra uomo e nuove tecnologie».

Il 23-24 aprile e il 1°-2 maggio si svolgerà inoltre l’Assemblea federale, momento democratico più importante della Federazione dove i fucini di tutt’Italia si confrontano sullo stato della Federazione e discutono i temi oggetto di approfondimento il prossimo anno.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi