Presso le Colonne di San Lorenzo si festeggia l’8° anniversario dell’organismo di dialogo, con lo sguardo rivolto anche all’Expo

di Rosangela VEGETTI

cesto Forum Religioni

Nella ricorrenza della costituzione a Milano del Forum delle religioni, si rinnova l’annuale appuntamento dei rappresentanti delle fedi – ebrei, cristiani, musulmani, buddhisti e induisti -, partecipanti a questo piccolo seme di dialogo e di pace tra credenti nel territorio milanese.

È l’ottavo anniversario di un’iniziativa che sembrava destinata a breve vita, mentre al contrario «continua a esistere e a rafforzare i legami di reciproca conoscenza, rispetto e cordiale fiducia», come spiega don Giampiero Alberti, rappresentante della Diocesi di Milano tra i fondatori del Forum. Dopo i primi tempi di reciproca conoscenza, si è man mano consolidato un clima in cui alla frequentazione si sono accompagnati la fiducia, il rispetto e l’amicizia. Nella totale libertà da finalità e intendimenti politici, la ricerca è sempre stata rivolta alla comune testimonianza spirituale.

Il tema dell’incontro di festa in programma domenica 23 marzo, dalle 17 alle 19, presso le Colonne di San Lorenzo (Porta Ticinese), è «Insieme in dialogo per nutrire la vita», con evidente riferimento ai contenuti dell’ormai prossimo evento dell’Expo, ma con una connotazione specifica al sistema dei valori che le religioni mettono in dialogo. Che sono poi i valori spirituali che sostengono l’operato e l’impegno dei delegati di comunità e organizzazioni religiose presenti a Milano: «Forse i valori spirituali possono apparire poco attraenti o meno appariscenti – precisa don Alberti -, ma sono quelli che consentono di superare i tempi difficili e i passi inediti del Forum». E sono il prezioso apporto che le religioni intendono offrire all’Esposizione internazionale in programma nel 2015.

Con finalità di puro servizio alla città, nelle scuole, negli ospedali, nelle parrocchie, i partecipanti al Forum si impegnano a testimoniare e a condividere il nutrimento spirituale che solo fonda relazioni di pace e di serena convivenza. «Chi crede ai valori spirituali, si trova bene a lavorare nel Forum, a servizio di tutti», spiega ancora don Alberti. A dimostrazione di questo metodo di lavoro, sta il cesto che verrà presentato come gesto simbolico nell’incontro di domenica prossima: conterrà i testi di riferimento spirituale delle diverse religioni presenti nel Forum. I frutti spirituali che ogni religione presenterà al pubblico, invitato calorosamente a partecipare, sono dialogo, giustizia, preghiera, accoglienza, silenzio e servizio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi