Le attenzioni pastorali da prendere in considerazione in vista delle prossime elezioni al centro dell’XI sessione, convocata a Villa Sacro Cuore di Triuggio

di Rita Annunziata
Membro della Giunta del Consiglio pastorale diocesano

EuropaStrasburgoParlamento_13022019_0018 Cropped

Sabato 23 e domenica 24 febbraio si svolgerà a Villa Sacro Cuore di Triuggio l’XI sessione di lavoro del Consiglio pastorale diocesano, la prima del 2019.

Come tema inaugurale dei lavori di quest’anno, il Consiglio affronterà un argomento di grande attualità, che rappresenta una sfida per tutti i consiglieri: «Responsabilità ecclesiale e pastorale di fronte alla mutata situazione politica italiana; quali attenzioni pastorali in vista delle prossime elezioni europee».

Il tema è non solo attuale, ma anche coinvolgente: il Cpd è chiamato a leggere quanto sta accadendo a livello politico e a riflettere sulla responsabilità, come Chiesa ambrosiana, di fronte alla nostra società, con l’obiettivo di aiutare a maturare uno sguardo di fede che faccia comprendere il ruolo dei credenti nei confronti del bene comune. Il Consiglio è invitato a cercare criteri per leggere sul territorio la responsabilità ecclesiale e aiutare la nostra Chiesa a intervenire nel dare un contributo all’idea europea per Milano, perché possa crescere quella coesione d’intenti ora messa in difficoltà. Il ruolo della Chiesa è concorrere a dare le motivazioni perché questa unità non sia solo apparente, ma faccia camminare l’Europa verso l’idea di una casa comune. 

Due sono gli elementi al centro di questa riflessione, di cui il Consiglio dovrà tener conto: il concetto di responsabilità, come focus del percorso; l’importanza di richiamare il ruolo dell’Europa nel nostro vivere oggi.

Alcune letture sono state proposte in preparazione al lavoro da svolgere: La Buona Politica (Papa Francesco), Discorso di Papa Francesco ai partecipanti alla conferenza “(Re)Thinking Europe”; Autorizzati a pensare, Discorso alla Città 2018 (Mario Delpini); Milano e il futuro dell’Europa, Discorso alla Città 2016 (Angelo Scola)

Il tema verrà affrontato in più fasi.

1. Incontro nelle zone. In questo momento, che precede di qualche giorno il Consiglio, il confronto verterà sulla “responsabilità come cristiani nei confronti della politica”. L’interrogativo di fondo a cui si è chiamati a rispondere è: nelle comunità cristiane si sta svolgendo un confronto su temi politici e su ciò che aiuta o frena l’esercizio di responsabilità ecclesiale e pastorale, secondo il mandato della VII sessione del Consiglio, avvenuto in occasione delle elezioni del 2018 ? Si sono trovati luoghi d’incontro per dialogare superando le conflittualità alla luce di un bene comune?

2. Sessione di sabato. Sarà diversificata in due parti (una nel pomeriggio, l’altra in serata). Inaugurerà la sessione il resoconto del confronto nelle zone, che rivelerà quanta strada è stata percorsa sul cammino della costruzione di un sentire comune. Successivamente è previsto l’intervento di un esperto europeista, il dottor Paolo Magri (direttore dell’Ispi), che aiuterà a conoscere più da vicino la comunità europea e le sue problematiche. Seguirà un confronto e un dialogo sui temi esposti da Magri. La sera i consiglieri lavoreranno in gruppi per giungere a individuare criteri che invitino a riflettere sulla presenza come cristiani alle prossime elezioni europee.

3. La domenica mattina vi sarà la restituzione del lavoro svolto dai gruppi, con l’obiettivo di condividere tematiche e modalità da riproporre nelle comunità cristiane.

Si può quindi prevedere una sessione molto intensa e senz’altro ricca di spunti interessanti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi