Anche in seguito alle richieste dell’Arcivescovo, apportate alcune migliorie alla accessibilità e alla compatibilità degli spazi riservati a ciascuna tipologia di fruitori

Duomo

Dopo la sperimentazione dei nuovi accessi in Cattedrale pianificati e sperimentati nello scorso mese di maggio, la Veneranda Fabbrica ritiene necessario apportare alcuni migliorie al servizio, al fine di offrire sia a tutti i fedeli, sia ai visitatori, una ragionevole e controllata via di accesso al Duomo e di rendere per tutti compatibili gli spazi riservati a ciascuna tipologia di fruitori.

Grazie anche ai suggerimenti e alle richieste avanzate dal cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano, e al confronto che ne è seguito, si applicheranno le seguenti modifiche a partire da giovedì 11 giugno 2015 compreso.

1. Area fedeli: spazi riservati

La distinzione tra fedeli (quanti entrano in Duomo solo per pregare) e turisti (quanti entrano solo per visitarlo) permette ai fedeli di non incrociare le code d’ingresso dei turisti. Ai fedeli sono di fatto riservate: la navata estrema settentrionale (con la tomba del cardinale Martini), il settore della navata centrale più vicino all’altare maggiore, il transetto della Madonna dell’albero, la Cappella Feriale e l’accesso alla Sacrestie delle Messe.

In questi spazi si garantiscono ai fedeli:

a) in Cappella Feriale: le celebrazioni e il raccoglimento in preghiera;

b) nel transetto della Madonna dell’albero: la possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione;

c) nella navata estrema settentrionale: l’accesso alle candele presso la Madonna dell’aiuto e l’altare del Crocifisso con la tomba del cardinale Martini;

d) sull’entrata, appena varcato il portone: l’attivazione di un punto di ascolto spirituale, che sarà accessibile anche ai turisti.

2. Area fedeli: nuove modalità di accesso

Dalle 8 alle 19 di ogni giorno l’accesso in Duomo riservato ai fedeli sarà dal portone estremo nord (Piazza del Duomo, lato Galleria Vittorio Emanuele II).

Dalle 7 alle 8 di ogni giorno, i fedeli potranno accedere anche dalle portine laterali della Cattedrale (Piazza del Duomo, lato Arcivescovado).

3. Pass per i fedeli che frequentano quotidianamente il Duomo

È istituito un pass per i fedeli che frequentano quotidianamente la Cattedrale: esso garantisce l’accesso anche alla zona che ospita le urne dei Beati Arcivescovi, il cardinale Andrea Ferrari, il cardinale Alfredo Ildefonso Schuster e la reliquia del Beato cardinale Giovanni Battista Montini (Paolo VI), che sarà posizionata nelle prossime settimane sull’altare di Sant’Agata. Il pass potrà essere richiesto agli ostiari gratuitamente nella Sacrestia delle Messe del Duomo.

4. Orari

Il costante aumento del numero di visitatori per “effetto Expo” suggerisce un controllo degli accessi più capillare, al fine di rendere più efficace il monitoraggio delle presenze.

Pertanto, a partire dall’11 giugno, l’orario di accesso per i turisti sarà il seguente:

a) lunedì-venerdì: dalle 8 alle 21

b) sabato e vigilie di feste: dalle 8 alle 17 e dalle 18.30 alle 21

c) domenica e feste: dalle 13.30 alle 17 e dalle 18.30 alle 21.

5. Ticket visitatori e accessi

Per accedere al Duomo i turisti devono essere premuniti del ticket di € 2,00 che dà diritto anche ai seguenti ingressi:

a) al Grande Museo del Duomo (Palazzo Reale, Piazza del Duomo 12);

b) al Punto Ristoro allestito presso la Sala delle Colonne (Piazza del Duomo 14/A)

c) (a partire dalle prossime settimane) alle mostre che saranno allestite presso la chiesa di San Gottardo in Corte (via Francesco Pecorari 2) e presso la Sala Gian Galeazzo Visconti dello stesso Museo.

6. Orari di sospensione del ticket nei giorni di sabato/vigilia e di domenica/festa

Al fine di garantire alla città una piena fruizione del Duomo nella sua primaria dimensione di Cattedrale dell’Arcivescovo di Milano e di Chiesa madre di tutte le Chiese di Rito ambrosiano, il ticket d’ingresso è sospeso nei giorni di sabato/vigilia (dalle 17 alle 18.30) e domenica/festa (dalle 8 alle 13.30 e dalle 17 alle 18.30).

7. Monitoraggio mensile dei servizi

Il monitoraggio di tutti i servizi erogati sarà effettuato mensilmente, garantendo così un dialogo continuo tra l’Arcivescovo, la Veneranda Fabbrica, i fedeli, la città e i milioni di visitatori presenti a Milano in occasione del semestre di Expo2015.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi