Subentra a don Ciccone, scomparso alcuni mesi fa, con l’auspicio di raccogliere la sua eredità profetica e spirituale. Il presidente Petracca: «Pronti a camminare insieme»

Don Alberto Vitali
Don Alberto Vitali

Il 1° settembre il cardinale Angelo Scola ha nominato don Alberto Vitali incaricato arcivescovile presso le Acli milanesi. Don Alberto prende il posto di don Raffaello Ciccone, scomparso alla vigilia del 1° maggio, il cui ricordo è ancora vivo fra gli aclisti.

Il nuovo incaricato arcivescovile ha al suo attivo significative esperienze come vicario parrocchiale. Attivo animatore dei gruppi “Oscar Romero”, è attualmente parroco di Santo Stefano Maggiore e responsabile della Pastorale diocesana dei Migranti.

La presenza del sacerdote per le Acli è preziosa non solo nel quadro dell’animazione cristiana, ma soprattutto perchè rappresenta un compagno di strada che stimola, provoca, aiuta a discernere la Parola. Lunedì 14 settembre don Alberto ha aperto la presidenza delle Acli, per l’occasione svoltasi a Sesto San Giovanni, e, commentando il Libro dei Re, ha auspicato di poter raccogliere l’eredità profetica e spirituale di don Raffaello, così come Eliseo raccolse il mantello di Elia. «Le Acli milanesi- ha detto il presidente Paolo Petracca – sono grate al Cardinale per il dono del nuovo incaricato, ringraziano don Alberto per la diponibilità ad assumere l’importante responsabilità e lo accolgono con gioia, pronte a un proficuo e collaborativo cammino insieme».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi