Già direttore della Fom, attualmente è parroco in San Luigi Gonzaga e Santa Maria Liberatrice e Decano del Vigentino a Milano (incarichi che manterrà fino al 31 agosto). Sarà il più stretto collaboratore di Luciano Gualzetti, nominato direttore il 22 marzo

Massimiliano Sabbadini

L’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, ha nominato don Massimiliano Sabbadini nuovo vicedirettore di Caritas Ambrosiana.
 Ad annunciare la nomina questa mattina ai dipendenti dell’organismo diocesano, nella sede centrale di via San Bernardino 4 a Milano, sono stati il presidente di Caritas Ambrosiana, monsignor Luca Bressan, vicario episcopale per la Cultura, la Carità, l’Azione e la Missione sociale e il direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti.
 Don Sabbadini, nato a Varese, 53 anni, ordinato sacerdote nell’87, nella seconda metà degli anni ’90 è stato direttore della Fondazione degli oratori milanesi, per poi diventare parroco di San Luigi Gonzaga a Milano.
«Sarò il prete della Caritas e vi assisterò nel difficile cammino che attende la Chiesa ambrosiana nei prossimi anni accanto agli esclusi e agli emarginati», ha detto il sacerdote. 
Don Sabbadini resterà in parrocchia fino al 31 agosto e assumerà ufficialmente l’incarico in Caritas Ambrosiana dal 1° settembre.
Il sacerdote subentra a Luciano Gualzetti,  ora direttore di Caritas ambrosiana, vicedirettore fino allo scorso 22 marzo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi