Carlo Zardin è tra i sei che, insieme a nove diaconi, saranno ordinati nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma da monsignor Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia - Guastalla

Carlo Zardin

Mosca, Torino e Colonia sono alcune delle destinazioni che raggiungeranno i nuovi missionari della Fraternità San Carlo: sabato 27 giugno, alle 15.30, nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, monsignor Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia – Guastalla, fondatore della Fraternità san Carlo, ordinerà sei nuovi sacerdoti e nove diaconi.

Tra i sacerdoti c’è anche il milanese Carlo Zardin, nato a Legnano (Mi) nel 1983 e trasferitosi a 11 anni con la famiglia a Canegrate (Mi). Dopo aver studiato al liceo scientifico Galilei di Legnano, si è laureato in filosofia all’Università Cattolica di Milano. Ha lavorato per un anno a Padova presso il centro per minori “Ca’ Edimar”, ente che si occupa dell’educazione di adolescenti in difficoltà, insegnando italiano e storia nel corso di formazione professionale per cuochi.  Nel 2007 si è trasferito a Roma ed è entrato nel Seminario della Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo. Nel periodo di formazione ha trascorso un anno in Spagna, presso la casa di Fuenlabrada (quartiere periferico di Madrid), dove si è occupato della Caritas locale. Ha conseguito a Roma la Licenza in Scienze Ecclesiastiche Orientali presso il Pontificio Istituto Orientale. È destinato a Mosca, dove servirà nell’arcidiocesi della Madre di Dio.

Ecco gli altri sacerdoti:
Andrea Aversa, 38 anni, di Ceccano (Fr), è destinato alla Casa San Giuseppe, a Corridonia (Mc).
Francesco Facchini, 30 anni, di Rimini, rimarrà a Roma come segretario generale della Fraternità.
Davide Matteini, 32 anni, anch’egli riminese, è destinato alla casa di Colonia (Germania), dove svolgerà l’incarico di viceparroco dell’unità pastorale di Kreuz-Köln-Nord.
Paolo Pietroluongo, 30 anni, di Cassino (Fr), sarà in missione a Torino, dove si occuperà dei giovani della parrocchia di Santa Giulia.
Umberto Tagliaferri, 40 anni, di Lecco, è destinato alla casa di Reggio Emilia, dove collaborerà con il vescovo.

Nella stessa celebrazione saranno ordinati nove diaconi: Giuseppe Cassina, David Crespo, Giovanni Fasani, Apolonio Latar, Cristiano Ludovici, Stefano Motta, John Roderick, Stefano Tenti, Davide Tonini. Tra le loro destinazioni: Città del Messico, Madrid, Roma, Santiago del Cile, Torino e Washington.

Quest’anno per la Fraternità San Carlo ricorre il trentesimo anniversario della nascita, essendo stata fondata nel 1985 da monsignor Camisasca, come frutto del carisma di don Luigi Giussani, fondatore di Comunione e liberazione. La Fraternità è oggi presente con 33 case in 16 Paesi del mondo e conta 132 preti e 40 seminaristi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi