Dopo l'incontro di presentazione del 20 settembre in San Giorgio al Palazzo a Milano, il percorso prevede sette incontri dal 14 ottobre, a cadenza mensile, nelle Zone pastorali

di Marta VALAGUSSA

natipèeramare17-18-810x385

Giovedì 20 settembre, alle 20.45, a Milano, nella parrocchia di San Giorgio al Palazzo (via Torino), verrà presentato l’Itinerario fidanzati dell’Azione Cattolica ambrosiana per l’anno 2018-2019. Durante la serata verrà illustrato il cammino proposto per il nuovo anno e sarà possibile ascoltare alcune testimonianze. Non si tratta di un corso prematrimoniale, ma di un itinerario fidanzati, adatto cioè a tutte le coppie che vogliono approfondire il tempo di fidanzamento, non necessariamente in vista del matrimonio imminente.

Ogni anno le tematiche sviluppano tre attenzioni fondamentali: la crescita della persona all’interno della coppia, la crescita del rapporto interno alla coppia, la crescita del rapporto della coppia col mondo esterno. Se ne affrontano aspetti antropologici, psicologici, sociologici ed etico-morali, nel costante riferimento alla Parola di Dio. In programma sette incontri annui nelle Zone pastorali, una domenica mattina al mese, da ottobre ad aprile. Ogni incontro è costruito sulla testimonianza di coniugi o sulla relazione di un esperto. Centrale è la riflessione e il dialogo all’interno della coppia e il confronto a piccoli gruppi, come anche il momento della celebrazione dell’Eucarestia. Tutte le coppie di fidanzati possono partecipare.

«Il nostro itinerario è orientato al discernimento delle coppie che non per forza hanno già maturato la scelta di sposarsi – spiegano Alessia Longoni e Emanuele Novara, responsabili diocesani dell’Itinerario fidanzati di Ac -. Ne è prova il fatto che partecipano agli incontri anche coppie molto giovani e che si conoscono da poco tempo. I temi affrontati durante l’anno partono dalla conoscenza di sé come individui e dalla conoscenza dell’altro, per poi approfondire la dimensione del tempo dell’amore e la modalità con cui la coppia si inserisce nella comunità ecclesiale e sociale».

Silvia e Lorenzo Melzi, responsabili per la Zona di Milano, raccontano come l’itinerario sia strutturato su base triennale: «Questo non significa che sia un sistema chiuso e sigillato, anzi i fidanzati possono iniziare il percorso in ogni momento e interromperlo quando vogliono».

Info: per la Zona di Milano Silvia e Lorenzo Melzi (natixamare.zona1@gmail.com); per la Zona di Varese Silvia e Marco Novati (natixamare.zona2@gmail.com); per la Zona di Lecco Elisabetta e Davide Vettorello (natixamare.zona3@gmail.com); per la Zona di Rho Livia e Luca Frasson (liviasalle@gmail.com); per la Zona di Monza, Antonella e Giuseppe Serenthà (gserentha@gmail.com); per la Zona di Sesto, Francesca e Giona Salvati (natiperamare.zona7@gmail.com).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi