Dopo la pausa imposta dalla pandemia, la campagna è ripresa nelle parrocchie ambrosiane e proseguirà fino all’inizio dell’inverno, sostenendo la creazione di una filiera del latte in Kenya

di Enrico CASALE

Celim_riso

Alcune settimane di stop, poi tutto è ripartito. E ogni fine settimana, per tutta l’estate, i banchetti erano pronti sui sagrati delle parrocchie ambrosiane. Passato il durissimo periodo della quarantena, Celim, Ong milanese laica di ispirazione cristiana, ha rilanciato la sua campagna benefica che, attraverso il riso, sostiene i suoi progetti di sviluppo umano ed economico in Africa, Balcani e Medio Oriente.

L’epidemia di coronavirus aveva portato alla chiusura di tutte le attività in pubblico (comprese le funzioni religiose cristiane e non cristiane). Rispettosa delle direttive, Celim aveva così deciso di annullare i banchetti programmati a marzo, aprile e maggio. Una scelta dolorosa, ma necessaria per evitare contatti e assembramenti.

La riapertura delle attività produttive e delle funzioni religiose pubbliche ha però dato la possibilità di ripartire. La campagna non si è fermata neppure ad agosto e proseguirà per tutto l’autunno e l’inizio dell’inverno. Sui banchetti era ed è possibile trovare pacchi di riso da un chilo (a 5 euro) o due chili (a 10 euro con una borsa).

«La ripresa è un fatto positivo perché ci permette di riprendere il contatto con le persone e di promuovere la solidarietà – osserva Bujar Teliti, responsabile della campagna per Celim -. Va ricordato che quest’anno i fondi raccolti con la campagna riso saranno destinati a «Milky, l’oro bianco del Kenya», un progetto che sta cercando di sviluppare una filiera del latte nella contea di Kiambu. Un progetto che guarda alla crescita professionale e umana della popolazione keniana».

Dove trovare i banchetti? È semplice, ogni settimana Celim pubblica sul suo sito e sui propri social network la lista delle parrocchie nelle quali sono presenti.

I parroci interessati a organizzare un banchetto nella propria parrocchia possono contattare Celim (tel. 02.58317810; teliti@celim.it).

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi