Quest’anno la campagna raccoglie fondi per un progetto in Libano realizzato con Caritas. Il sostegno del Segretario generale della Cei e del direttore di “Missio”

Abbiamo riso per una cosa seria

Sabato 14 e domenica 15 maggio si svolgerà la XIV edizione di “Abbiamo RISO per una cosa seria – La fame si vince in famiglia”, campagna nazionale di sensibilizzazione e raccolta fondi promossa da Focsiv, in collaborazione con Coldiretti e patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole. Nelle principali piazze, parrocchie d’Italia, Mercati di Campagna Amica, centri commerciali, Università, attività commerciali verranno distribuiti pacchi di riso italiano Fai, prodotto dai soci Coldiretti a fronte di una libera donazione.

I progetti sostenuti da questa campagna promuovono lo sviluppo rurale sostenibile, il ruolo della donna, la sicurezza alimentare, l’alleanza globale tra gli agricoltori italiani e i contadini del Sud del mondo nel contesto dell’agricoltura familiare e della filiera corta.

Agricoltura familiare e democrazia alimentare sono la risposta della Focsiv alla fame nel mondo perché «il diritto al cibo non dipende solo dalla produzione, ma da quattro fattori fondamentali: disponibilità degli alimenti, accessibilità, adeguatezza nutrizionale e sostenibilità ambientale».

Anche la città di Milano parteciperà attivamente alla campagna: i volontari di Celim Milano Onlus saranno presenti nei principali punti di aggregazione del Comune e di altre province lombarde.

L’associazione destinerà il ricavato dei pacchi di riso distribuiti al progetto di “Tutela dei diritti delle donne migranti rifugiate” in Libano, un progetto molto vasto che prevede diverse attività al suo interno. Tra le altre Celim, a fianco di Caritas Libano, è impegnato nel rifornimento di aiuti umanitari (generi alimentari, prodotti igienico-sanitari, coperte) nel campo profughi di Dbayeh, a nord est di Beirut. Nel campo ci sono circa 100 famiglie siriane e irachene per un totale di 741 individui, di cui oltre 500 bambini e ragazzi. La distribuzione del riso permetterà l’acquisto di kit alimentari da donare alle famiglie di rifugiati nel campo.

A sostegno delle attività di Celim in Libano Andrea Torelli, concorrente della 5° edizione di MasterChef Italia, ha scelto di donare una sua personale ricetta: la rivisitazione di un dolce libanese, il muhallabiyeh, in versione risotto

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi