Al Centro pastorale di via Sant’Antonio a Milano primo appuntamento diocesano della serie d’iniziative formative rivolte a quanti si mettono a fianco di chi desidera diventare cristiano

di Antonio COSTABILE
Responsabile Servizio per la Catechesi

catecumeni

Il catecumenato di adulti che sono introdotti progressivamente alla vita cristiana esige un cammino di accompagnamento nella nostra realtà diocesana e locale. A livello diocesano e zonale, in settembre si avviano una serie d’iniziative di formazione per gli accompagnatori, che si mettono a fianco dei catecumeni, si fanno fratelli e sorelle, compagni di viaggio a servizio di chi desidera e decide di diventare cristiano.

«La crescita nella fede e nella conversione è dovuta all’azione di Dio ed esige l’impegno dell’uomo: la disponibilità del nuovo credente, il sostegno della comunità cristiana e l’aiuto degli accompagnatori, soprattutto dei garanti e padrini, dei catechisti, dei diaconi e dei presbiteri. La scelta di validi operatori dell’iniziazione cristiana e la loro formazione rivestono una rilevanza fondamentale. Una seria sensibilizzazione e preparazione di base degli accompagnatori dovrebbe essere assicurata dal Servizio diocesano al catecumenato, mentre la loro formazione permanente dovrebbe avvenire nelle comunità locali» (Nota Cei/1n.84). L’indicazione autorevole che ci viene dalla Nota circa il delicato e impegnativo compito di evangelizzatori – accompagnatori di catecumeni nella comunità e a nome della comunità cristiana chiede di avere primariamente cura della loro formazione.

Non bastano una grande generosità e una certa competenza acquisita sul campo in termini pratici e di esperienze pregresse di servizio, per esempio come catechista dell’Iniziazione cristiana dei piccoli. È indispensabile, invece, una formazione permanente come adulto nella fede e la disponibilità anche ad approfondire temi specifici, che preparano non solo a una grande accoglienza dei catecumeni, ma a un effettivo itinerario di accompagnamento nella fede in un tirocinio di almeno per due anni.

Il primo appuntamento a livello diocesano sarà sabato 19 settembre, con la giornata introduttiva presso il Centro pastorale card. Schuster (via S. Antonio 5 a Milano) dalle 9.30 alle 12.30. Si affronterà il delicato tema “Catecumeni in cammino: stato di vita e condizione matrimoniale”. Guiderà la riflessione il professor don Diego Pirovano, responsabile del nuovo Ufficio diocesano per l’Accoglienza dei fedeli separati.

Iscrizioni on line
Info: tel. 02.8556227; catecumenato@diocesi.milano.it

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi