Alle 21 incontro informativo nella sede di via San Bernardino. Ultimi posti per Moldavia, Bolivia, Libano. Ai giovani proposte le destinazioni nazionali

campi estivi Caritas

L’Italia è in crisi? Questa estate puoi dare una mano al tuo Paese. E magari scoprire che esiste un mondo che non ti aspetti. Insieme ai “Cantieri della solidarietà” all’estero, Caritas Ambrosiana propone la stessa esperienza in Italia. In particolare i ragazzi potranno lavorare in un Centro per disabili ad Agrigento; vivere un’esperienza di condivisione con i volontari e gli operatori di un ricovero per senzatetto a Firenze; sostenere l’impegno per l’accoglienza dei profughi nordafricani in una piccola Caritas nel Cilento. Un modo per dare il proprio contributo, ma anche per conoscere storie di resistenza civile e tornare a casa con un’idea magari diversa dell’Italia. Fuori sia dagli stereotipi da cartolina sia dalle rappresentazioni catastrofistiche.

Chi vuole invece andare più lontano, può scegliere i progetti internazionali. Sono disponibili gli ultimi posti per alcuni dei Cantieri all’estero, tra quelli programmati quest’anno. Le destinazioni ancora aperte sono la Moldavia (ambito di intervento minori e anziani), Bolivia (disabili, minori, carcere), Libano (donne vittime di tratta). Per avere informazioni sulle destinazioni italiane ed estere, si terrà un incontro lunedì 6 maggio, alle 21, presso la Caritas Ambrosiana (via San Barnardino 4, Milano).

I “Cantieri della solidarietà” sono campi estivi di condivisione rivolti ai giovani tra i 18 e 30 anni. I ragazzi, per alcune settimane, tra luglio e agosto, hanno l’opportunità di collaborare con operatori Caritas impegnati in progetti sociali di aiuto ai più deboli. L’iniziativa è partita nel 1997 nei Balcani e successivamente si è estesa all’Africa, all’America Latina, al Medio Oriente e all’Asia nei luoghi dove opera Caritas Ambrosiana. Dal 2008 sono state aggiunte alcune località italiane. In 17 anni sono stati 1.500 i giovani che sono diventati “cantieristi”. Ai partecipanti è richiesto un contributo per le spese di vitto e alloggio che varia a seconda delle destinazioni.

Il “Cantiere” di Agrigento si svolgerà da sabato 17 a domenica 25 agosto con la Caritas diocesana locale. Si terrà prevalentemente presso il “Centro Diversamente” nella parrocchia di San Lorenzo di Monserrato. Le attività prevedono giochi di animazione in spiaggia con gli ospiti durante le ore mattutine e laboratori teatrali, sportivi e creativi durante le ore pomeridiane.

Il “Cantiere” di Firenze, in collaborazione con Caritas Firenze, si terrà alla Casa della solidarietà «San Paolino» nei pressi della stazione di Santa Maria Novella. Date: dal 20 al 29 luglio. La Casa è punto di riferimento per le persone che vivono nella marginalità e facilita il processo di vicinanza e lo stile della condivisione. I ragazzi potranno svolgere attività di animazione anche a favore dei bambini rom. Approfondiranno i temi della carità (con un percorso sulla figura di Giorgio La Pira) e della pace (con un itinerario tra arte e pace proposto da Pax Christi).

Il “Cantiere” di Teggiano sarà a Padula (Cilento) in collaborazione con la Caritas diocesana di Teggiano Policastro. Durerà dal 27 luglio al 10 agosto. Accoglienza degli immigrati e sostegno a disabili: il campo avrà come destinatari questi due ambiti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi