Il 15 maggio, con la Messa presieduta dal cardinale Bagnasco, inizia il programma di iniziative ed eventi che celebrano il centenario della nascita della Santa

di Annamaria Braccini

Santa Gianna Beretta Molla
Santa Gianna Beretta Molla

Domenica 15 maggio verrà solennemente inaugurato l’anno centenario «La gioia di vivere in Cristo», dedicato dalle Comunità ecclesiali e civili di Magenta e di Mesero a santa Gianna Beretta Molla, nata appunto a Magenta il 4 ottobre 1922, scomparsa il 28 aprile di sessant’anni fa e canonizzata il 16 maggio 2004, ultima dei santi proclamati da Giovanni Paolo II.

Domenica, a presiedere la celebrazione eucaristica con l’apertura della Porta Santa nella basilica di Magenta alle 10.30, sarà il cardinale Angelo Bagnasco, che alle 17 celebrerà nel Santuario-chiesa parrocchiale di Mesero, dove la Santa aveva il suo frequentatissimo ambulatorio medico. Sempre nella stessa giornata di apertura, alle 11.15, presso la chiesa di Santa Gianna Beretta Molla a Trezzano sul Naviglio presiederà la Messa il vescovo monsignor Erminio De Scalzi. Il 16 maggio poi, alle 21, nella chiesa della Madonna del Buon Consiglio di Ponte Nuovo presiederà il vescovo monsignor Luca Raimondi. Prevista anche una serata di elevazione musicale, in programma sabato 21 maggio nella basilica di Magenta, con il concerto del Coro Fondazione per la Scala di Milano.  

Per questa prima serie di celebrazioni, l’8 giugno (ore 21, Magenta, Centro San Paolo VI), il vescovo di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla, interverrà su «Il nostro amore quotidiano cinque anni dopo Amoris laetitia». Inoltre, da questo mese fino a ottobre, il responsabile della Comunità pastorale don Giuseppe Marinoni e i sacerdoti della Cp stessa compiranno la visita alle famiglie.

L’Arcivescovo prenderà parte ad alcuni momenti di incontro e celebrazione nel mese di ottobre.

 

 

Ti potrebbero interessare anche: