Al Centro pastorale ambrosiano di Seveso il Ritiro diocesano d'Avvento. Un'opportunità per riflettere su alcune tematiche e vivere profondamente il cammino verso Natale. Iscrizioni entro il 21 novembre

Adolescenti

Domenica 27 novembre, al Centro pastorale ambrosiano di Seveso, è in programma il Ritiro diocesano d’Avvento per gli adolescenti sul tema «Scegli dove stare – Dall’Egitto ho chiamato mio figlio». È necessario indicare il numero esatto dei partecipanti entro lunedì 21 novembre (tel. 02.58391355, oppure in via S. Antonio 5 a Milano, lun-ven 9-13 e 14-17).

Il titolo richiama i primi anni della vita di Gesù (narrati nel capitolo 2 del Vangelo di Matteo) che, nato per essere il «Dio con noi», dovette fuggire dall’odio e dall’egoismo degli uomini che era venuto ad amare. La sua vita iniziò con la fuga in Egitto per scappare dalla furia omicida di Erode. E, ancora in viaggio per ritornare nella sua terra, ancora una volta fu costretto a cambiare strada per non incappare in nuovo odio. Gesù è il Nazareno, ma è anche cittadino di un mondo che non riesce ad accoglierlo, ed è perennemente in cammino fino alla scelta della croce.

Quanta analogia c’è tra questa storia e l’esperienza di migliaia di bambini e di adulti costretti oggi ad abbandonare le loro terre e a mettersi in viaggio! La condizione del “profugo”, del “rifugiato”, del “senza fissa dimora” è così affine all’origine del cristianesimo da spingere a interrogarci fin da giovani su “da che parte stare” e “con chi” stare. Una scelta di campo, ma anche di vita, per chi è chiamato ad abitare nelle “periferie” del mondo, là dove c’è bisogno di nuovo amore e nuova gioia.

Nella giornata di Ritiro gli adolescenti affronteranno questi temi grazie al confronto con il Vangelo, la meditazione e la riflessione personale e di gruppo. Non mancherà il tempo per la preghiera personale e per vivere alcuni momenti di silenzio e adorazione, oltre alla possibilità di confessarsi. È previsto quindi un momento di scambio a gruppi, a cui seguirà il pranzo al sacco insieme. Il pomeriggio ci sarà un ulteriore momento di ascolto e testimonianza grazie allo spettacolo teatrale Enayat, realizzato dal gruppo adolescenti dell’Oratorio Sant’Arialdo di Baranzate. La celebrazione eucaristica nel Santuario di San Pietro completerà la giornata

La presenza di alcuni educatori del gruppo adolescenti della propria parrocchia o Comunità pastorale è fondamentale per la buona riuscita del Ritiro. È preferibile che gli adolescenti iscritti siano accompagnati, perché la giornata sia inserita in un contesto e in un cammino che continui nelle rispettive comunità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi