Tra gennaio e febbraio i cicli ad Affori, Primaluna, Monza, Melzo, Bresso e Treviglio. Incontri in presenza, ma in alcuni casi i contenuti vengono resi disponibili online

chiesa.centrale
Un momento di una Lectio a Lecco

Con le prime settimane del nuovo anno è partita la seconda fase delle Lectio organizzate dall’Azione cattolica nei decanati. Alcune realtà del territorio hanno infatti organizzato il ciclo delle cinque serate con appuntamenti una volta al mese, ma altri preferiscono concentrare la serie nell’arco di cinque settimane, nei mesi autunnali, nel periodo successivo al Natale o dopo la Pasqua. Tutto accade in parabole. La buona notizia del Regno è il tema il scelto per quest’anno. Spiega don Cristiano Passoni, assistente diocesano dell’Ac ambrosiana: «L’obiettivo è cercare di approfondire e comprendere al meglio il linguaggio di Gesù, il Mistero che traspare dalle storie raccontate in parabole».

sussidio lectio Ac

Il sussidio

Il sussidio e il programma

Da settembre l’Azione cattolica ha messo a disposizione il sussidio, mentre ai decanati è affidata l’organizzazione degli incontri e la scelta dei predicatori che sono sacerdoti, religiosi, religiose e anche laici e laiche competenti di Sacra Scrittura. Tra i decanati in cui prende avvio il percorso in queste settimane tra gennaio e febbraio c’è quello milanese di Affori (presso la parrocchia di San Bernardo alla Comasina, con don Sergio Dell’Orto), quello lecchese di Primaluna (presso la Casa Raggio di Sole di Pasturo, con Marco Magni), quello di Monza (nella chiesa del Sacro Cuore con don Davide Milanesi), quello di Melzo (alla parrocchia Sant’Ambrogio di Vignate, con don Paolo Alliata), quello di Bresso (con Antonella Marinoni, a Ospitaletto di Cormano) e quello di Treviglio (al Santuario Madonna delle Lacrime, con don Luigi Galli Stampino).

«Si è fatto il possibile per organizzare sempre gli incontri in presenza, in condizioni di massima sicurezza, ma, visto il buon riscontro dello scorso anno, diversi decanati hanno anche reso disponibili le lectio online per chi ha difficoltà a partecipare», spiega Cristina Nizzola, dell’equipe diocesana che coordina le Lectio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi