Alla Libreria Mondadori dibattito sulla Lettera pastorale. All’Ambrosianeum tavola rotonda promossa in collaborazione con la Fondazione Internazionale Oasis

Dal 16 al 18 novembre è in programma Bookcity Milano, con centinaia di eventi tra incontri con gli autori, presentazioni di libri, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari… Cuore pulsante dell’evento è il Castello Sforzesco, animato da un grande laboratorio dedicato al libro e alla lettura. Alcuni luoghi della cultura e della vita sociale milanese diventano le sedi tematiche per ospitare autori, mostre e dibattiti. In tutta la città librerie, biblioteche, scuole e istituti culturali propongono eventi dedicati al libro e alla lettura, tutti a ingresso libero fino a esaurimento posti, salvo diverse indicazioni segnalate sul sito.

Tra gli appuntamenti previsti, ne segnaliamo in particolare due, entrambi in programma venerdì 16 novembre.

Alle 15.30, alla Libreria Mondadori Duomo (piazza Duomo 1), un “Dialogo” a partire dalla lettera pastorale del cardinale Angelo Scola Alla scoperta del Dio vicino. «Se Dio è vicino si sprigiona, irresistibile, la gioia della festa»: l’Arcivescovo va alla radice della fede con una riflessione che si inserisce nel solco tracciato da Benedetto XVI con l’Anno della Fede, partendo dal grande dono del VII Incontro mondiale delle Famiglie a Milano. «Nell’Anno della Fede le nostre comunità dovranno concentrarsi sull’essenziale – sottolinea Scola -: il rapporto con Gesù che consente l’accesso alla Comunione trinitaria e rende partecipi della Vita divina. Come ogni profonda relazione amorosa il dono della fede chiede i linguaggi della gratitudine piuttosto che quelli del puro dovere, decisione di dedicare tempo alla conoscenza e alla contemplazione più che proliferazione di iniziative, silenzio più che moltiplicazione di parole, l’irresistibile comunicazione di un’esperienza di pienezza che contagia la società più che l’affannosa ricerca del consenso. In una parola: testimonianza più che militanza».

Sul tema dell’incontro, sollecitati da Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, e partendo anche dagli altri due recenti volumi del cardinale Scola – La vita buona. Un dialogo sulla Chiesa, la fede, l’amore, la vita e il suo senso (con Aldo Cazzullo, Mondadori 2012) e Famiglia, risorsa decisiva (Messaggero Padova) – dialogheranno il sociologo Aldo Bonomi e Alberto Meomartini, presidente di Assolombarda e di Saipem Spa. Lettura di brani a cura di Angelo Zilio, del Piccolo Teatro.

Alle 18, invece, alla Fondazione Ambrosianeum (via delle Ore 3), il Centro Ambrosiano, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Milano e la Fondazione Internazionale Oasis, promuove un incontro a più voci sul tema della rilevanza della religione nello spazio pubblico, sul contributo che uomini e donne di fede possono offrire in società sempre più plurali e quindi tendenzialmente conflittuali, in vista dell’edificazione di una vita buona personale e comunitaria. In particolare sarà presentato l’approccio originale di Oasis, una fondazione che, grazie a una rete internazionale di relazioni e attraverso la rivista plurilingue, la newsletter online, il sito, due collane di libri ed eventi in tutto il mondo, promuove la reciproca conoscenza e l’incontro tra cristiani e musulmani.

Intervengono Paolo Branca, professore di Islamistica dell’Università Cattolica di Milano; Asfa Mahmud, presidente del Consiglio direttivo della Casa della cultura islamica di Milano; Giovanna Rossi, professore di Sociologia della Famiglia e Servizi alla persona dell’Università Cattolica di Milano. Introducono e moderano Maria Laura Conte e Martino Diez, direttori della Fondazione Internazionale Oasis.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi