All’Istituto comprensivo iniziativa realizzata in collaborazione con la parrocchia: dal 9 al 22 dicembre i ragazzi invitati a una raccolta di alimenti per le situazioni di bisogno

L'Istituto comprensivo di Barzanò
L'Istituto comprensivo di Barzanò

«È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano»: queste parole di Madre Teresa di Calcutta sono state scelte dall’Istituto Comprensivo di Barzanò (Lecco) quale augurio di Natale per accompagnare il lancio dell’iniziativa «La povertà ha molte facce – Ripartiamo dagli ultimi», promossa dagli insegnanti di religione cattolica e realizzata in collaborazione con la parrocchia di San Vito, e in particolare con il parroco don Renato Cameroni.

Dal 9 al 22 dicembre, presso la Scuola secondaria di I grado “Enrico Fermi”, l’Istituto promuove una raccolta di alimenti da destinare alle tante situazioni di bisogno, attraverso la Caritas parrocchiale.

Gli studenti sono invitati a portare a scuola alimenti confezionati, che depositeranno in appositi scatoloni, posti all’ingresso della scuola, in un luogo dedicato. Verranno raccolti i seguenti alimenti:
– pasta
– olio
– riso
– farina
– zucchero
– caffè
– tonno
– carne in scatola
– legumi
– biscotti
– succhi di frutta.

I ragazzi si sono inoltre impegnati per realizzare, nel luogo della raccolta, una sorta di “Calendario dell’Avvento” modificato, una specie di conto alla rovescia per la solidarietà.

Sant’Agostino diceva: «Le parole insegnano e gli esempi trascinano». In questo senso l’Istituto vuole essere una scuola dell’esempio e non delle parole, vicina alle situazioni di bisogno, per formare, nell’esperienza del quotidiano, giovani cittadini.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi