Sabato incontro con i responsabili per presentare la proposta di quest'anno: rivedere la realtà secondo una logica nuova. Le attività inizieranno a giugno, ma la preparazione comincia da lontano

di Mario PISCHETOLA
Redazione

Il viaggio dell’oratorio estivo 2010 inizia da lontano, cioè dalla sua preparazione, che investe tempo ed energie già da aprile, perché tutto sia pronto per l’inizio delle attività a giugno. Sabato 10 aprile i responsabili degli oratori sono attesi nella mattinata (dalle 8.30) presso la sede del Pime a Milano (via Mosè Bianchi 94) per la presentazione (alle 9.30) del progetto dell’Estate in oratorio 2010, elaborato dalla Fondazione oratori milanesi (Fom).
Il titolo della proposta è “Sottosopra – come in cielo così in terra”: «L’esperienza educativa dell’oratorio estivo di quest’anno parte dal tema della terra – anticipa don Samuele Marelli, direttore della Fom -. Il sottotitolo “come in cielo così in terra” ne svela il legame profondo con il cielo, anche in continuità con il tema dello scorso anno, nell’alleanza che Gesù è venuto a ristabilire nel Mistero della sua Incarnazione. La terra è il luogo dove si svolge la vita degli uomini ed è sulla terra che Dio viene incontro all’uomo. Poi c’è lo slogan “Sottosopra” che rallegra e interroga allo stesso tempo: è un richiamo alla conversione e alla capacità di mettersi in discussione, capovolgendo il modo di pensare e di agire, quando si decide di camminare da discepoli dietro al Signore».
Sarà dunque una estate in cammino, in un viaggio che più che altro è un pellegrinaggio. Simbolicamente decine di migliaia di ragazzi saranno invitati a un pellegrinaggio attorno alla terra, alla scoperta di quei luoghi emblematici che sanno parlare alla testa e al cuore delle persone. Sarà così, per esempio, che la montagna parlerà ai più piccoli della fatica e il deserto della prova, ma anche dell’incontro con Dio; il mare evocherà la sete dell’infinito; i sentieri dei boschi sveleranno la ricchezza e bellezza del creato e, infine, la città mostreranno che la condivisione è possibile anche nella differenza.
«Sarà un cammino entusiasmante, ricco di proposte, attività, colori, canti, riflessioni anche profonde che plasmerà il cuore dei più piccoli – continua don Marelli -. La forza del Vangelo, che unifica la varietà della proposta Fom di quest’anno, inviterà tutti non solo a rivedere la realtà secondo una logica nuova, ma, se necessario, addirittura “ribaltata” rispetto al punto di partenza». Il sussidio Sottosopra – come in cielo così in terra (edito da In Dialogo), in distribuzione proprio a partire dall’incontro del 10 aprile, contiene dieci fascicoli (fra cui il progetto, l’ambientazione, i giochi e i laboratori e gli spunti per l’animazione), un cd dei canti e due dvd (uno per i ragazzi e uno per gli animatori), un libretto per la preghiera diviso per fasce di età e un quaderno per gli animatori: una ricchezza di contenuti che prevede anche degli approfondimenti su alcune riflessioni che il tema dell’estate mette in moto, fra cui l’attenzione a chi è disabile e vive il contatto con la terra da un’altra prospettiva e la vicinanza a chi è costretto a mettere «sottosopra» la vita in cerca di futuro e di speranza lontano da casa.
Anche la salvaguardia del creato e la promozione di comportamenti ecosostenibili avranno il loro spazio all’interno della proposta estiva in oratorio, vista la sollecitazione che viene dalla celebrazione quest’anno dell’Anno internazionale della biodiversità. Dopo la presentazione del progetto la priorità delle prossime settimane sarà la formazione degli animatori. Proprio per questo, a partire dalle 8.30 di sabato, gli animatori si potranno iscrivere ai corsi Fom residenziali di Capizzone e Villa Grugana e ai corsi full immersion di maggio.
Info: www.chiesadimilano.it/fom Il viaggio dell’oratorio estivo 2010 inizia da lontano, cioè dalla sua preparazione, che investe tempo ed energie già da aprile, perché tutto sia pronto per l’inizio delle attività a giugno. Sabato 10 aprile i responsabili degli oratori sono attesi nella mattinata (dalle 8.30) presso la sede del Pime a Milano (via Mosè Bianchi 94) per la presentazione (alle 9.30) del progetto dell’Estate in oratorio 2010, elaborato dalla Fondazione oratori milanesi (Fom).Il titolo della proposta è “Sottosopra – come in cielo così in terra”: «L’esperienza educativa dell’oratorio estivo di quest’anno parte dal tema della terra – anticipa don Samuele Marelli, direttore della Fom -. Il sottotitolo “come in cielo così in terra” ne svela il legame profondo con il cielo, anche in continuità con il tema dello scorso anno, nell’alleanza che Gesù è venuto a ristabilire nel Mistero della sua Incarnazione. La terra è il luogo dove si svolge la vita degli uomini ed è sulla terra che Dio viene incontro all’uomo. Poi c’è lo slogan “Sottosopra” che rallegra e interroga allo stesso tempo: è un richiamo alla conversione e alla capacità di mettersi in discussione, capovolgendo il modo di pensare e di agire, quando si decide di camminare da discepoli dietro al Signore».Sarà dunque una estate in cammino, in un viaggio che più che altro è un pellegrinaggio. Simbolicamente decine di migliaia di ragazzi saranno invitati a un pellegrinaggio attorno alla terra, alla scoperta di quei luoghi emblematici che sanno parlare alla testa e al cuore delle persone. Sarà così, per esempio, che la montagna parlerà ai più piccoli della fatica e il deserto della prova, ma anche dell’incontro con Dio; il mare evocherà la sete dell’infinito; i sentieri dei boschi sveleranno la ricchezza e bellezza del creato e, infine, la città mostreranno che la condivisione è possibile anche nella differenza.«Sarà un cammino entusiasmante, ricco di proposte, attività, colori, canti, riflessioni anche profonde che plasmerà il cuore dei più piccoli – continua don Marelli -. La forza del Vangelo, che unifica la varietà della proposta Fom di quest’anno, inviterà tutti non solo a rivedere la realtà secondo una logica nuova, ma, se necessario, addirittura “ribaltata” rispetto al punto di partenza». Il sussidio Sottosopra – come in cielo così in terra (edito da In Dialogo), in distribuzione proprio a partire dall’incontro del 10 aprile, contiene dieci fascicoli (fra cui il progetto, l’ambientazione, i giochi e i laboratori e gli spunti per l’animazione), un cd dei canti e due dvd (uno per i ragazzi e uno per gli animatori), un libretto per la preghiera diviso per fasce di età e un quaderno per gli animatori: una ricchezza di contenuti che prevede anche degli approfondimenti su alcune riflessioni che il tema dell’estate mette in moto, fra cui l’attenzione a chi è disabile e vive il contatto con la terra da un’altra prospettiva e la vicinanza a chi è costretto a mettere «sottosopra» la vita in cerca di futuro e di speranza lontano da casa.Anche la salvaguardia del creato e la promozione di comportamenti ecosostenibili avranno il loro spazio all’interno della proposta estiva in oratorio, vista la sollecitazione che viene dalla celebrazione quest’anno dell’Anno internazionale della biodiversità. Dopo la presentazione del progetto la priorità delle prossime settimane sarà la formazione degli animatori. Proprio per questo, a partire dalle 8.30 di sabato, gli animatori si potranno iscrivere ai corsi Fom residenziali di Capizzone e Villa Grugana e ai corsi full immersion di maggio.Info: www.chiesadimilano.it/fom

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi