Dall'8 ottobre al via le lezioni del secondo anno

don Paolo CIOTTI Coordinatore Scuola pratica
Redazione

Nell’anno accademico 2008-09 è stato completato il passaggio della “scuola pratica” di accompagnamento spirituale al Centro di spiritualità della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale. L’ospitalità dei responsabili e del personale ha facilitato ogni adeguamento alla nuova struttura, permettendo che lo spirito e la sostanza dell’iniziativa possano proseguire e svilupparsi al meglio.
Nell’anno 2009-10 viene attivato il secondo anno della scuola, senza prevedere la possibilità di nuovi ingressi. Viene così sospesa la ciclicità fin qui seguita, per favorire una maggiore sistematicità dell’apprendimento e la possibilità di conoscere e interagire più da vicino con gli studenti. I gruppi di laboratorio rimangono infatti i medesimi per i due anni. Il programma prevede 12 incontri, più la conclusione sintetica, che toccano le sezioni: relazione tra guida e accompagnato, il discernimento spirituale e maturazione personale e crescita nella fede.
I docenti sono sacerdoti, monaci e laici portatori di competenze teoriche nel campo della teologia, della spiritualità e della psicologia, ma soprattutto attenti operatori di accompagnamenti spirituali educativi e psicologici. Gli animatori di laboratorio sono preti e suore con preparazione teorica ed esperienza pratica consolidata nella guida spirituale.
L’evento di apertura (8 ottobre) – aperto a tutti – dell’anno accademico sarà la prolusione a cui è stato invitato il reverendo Paul Galea, docente di Teologia pastorale e psicologa presso l’Università di Malta. Alla luce della sua preparazione accademica internazionale e della sua esperienza di formatore e consulente psicologo per la sua diocesi e per varie congregazioni religiose, aiuterà a riflettere sulle prospettive che l’accompagnamento spirituale dovrebbe tenere presente nella odierna situazione culturale, sociale e pastorale. Nell’anno accademico 2008-09 è stato completato il passaggio della “scuola pratica” di accompagnamento spirituale al Centro di spiritualità della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale. L’ospitalità dei responsabili e del personale ha facilitato ogni adeguamento alla nuova struttura, permettendo che lo spirito e la sostanza dell’iniziativa possano proseguire e svilupparsi al meglio.Nell’anno 2009-10 viene attivato il secondo anno della scuola, senza prevedere la possibilità di nuovi ingressi. Viene così sospesa la ciclicità fin qui seguita, per favorire una maggiore sistematicità dell’apprendimento e la possibilità di conoscere e interagire più da vicino con gli studenti. I gruppi di laboratorio rimangono infatti i medesimi per i due anni. Il programma prevede 12 incontri, più la conclusione sintetica, che toccano le sezioni: relazione tra guida e accompagnato, il discernimento spirituale e maturazione personale e crescita nella fede.I docenti sono sacerdoti, monaci e laici portatori di competenze teoriche nel campo della teologia, della spiritualità e della psicologia, ma soprattutto attenti operatori di accompagnamenti spirituali educativi e psicologici. Gli animatori di laboratorio sono preti e suore con preparazione teorica ed esperienza pratica consolidata nella guida spirituale.L’evento di apertura (8 ottobre) – aperto a tutti – dell’anno accademico sarà la prolusione a cui è stato invitato il reverendo Paul Galea, docente di Teologia pastorale e psicologa presso l’Università di Malta. Alla luce della sua preparazione accademica internazionale e della sua esperienza di formatore e consulente psicologo per la sua diocesi e per varie congregazioni religiose, aiuterà a riflettere sulle prospettive che l’accompagnamento spirituale dovrebbe tenere presente nella odierna situazione culturale, sociale e pastorale. Il programma – Gli incontri si tengono il giovedì (h 10 -12.30) presso la Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale. L’Anno 2° inizia l’8 ottobre con la prolusione di Paul Galea, dell’Università di Malta, su “L’accompagnamento spirituale tra tradizione e contemporaneità: La prospettiva del Pastoral Counseling”. Prosegue sui fondamenti biblici della direzione spirituale il 15 ottobre su “L’itinerario del profeta Elia come modello di ricerca di Dio” con don Gianantonio Borgonovo; “La guida spirituale: relazione con sé e con l’altro” di Claudia Ciotti, il 5 novembre; “La qualità della relazione: la comunicazione” il 19 novembre e “La conduzione del colloquio spirituale” di Luca Balugini, il 3 dicembre; “Parola di Dio e discernimento spirituale” con Adalberto Piovano il 21 gennaio 2010; “Resistenza e crescita nell’accompagnamento spirituale”, Luciano Manicardi, il 4 febbraio; “Il combattimento spirituale nella prospettiva dei padri del deserto”, il 18 febbraio, e “Un ostacolo: il disgusto per il presente e la mancanza di prospettiva per il futuro. L’accidia”, l’11 marzo, a cura di Adalberto Piovano; “La relazione con gli altri e la giustizia nell’accompagnamento spirituale” con Giorgio Mazzola il 25 marzo e l’accompagnamento dei fidanzati e sposi con Paolo Ciotti il 15 aprile; “La coppia in difficoltà”, Paola Covini, 29 aprile. –

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi