La processione con l'Arcivescovo nel Decanato Zara

Nino PISCHETOLA
Redazione

Giovedì 11 giugno la processione del Corpus Domini con la presenza dell’Arcivescovo si terrà a Milano, nel Decanato Zara, dopo la messa delle 20, a partire dalla basilica di San Paolo (via Asmara 2) per concludersi nella chiesa di Sant’Angela Merici (via Card. Cagliero 26). Un solo pane, un solo corpo è il tema della celebrazione, così come è indicato nel titolo del libretto pubblicato per l’occasione.
«In questo Anno paolino – ricorda don Mario Maggi, parroco in San Paolo – è la terza volta che la nostra parrocchia ha l’onore di ospitare il cardinale Tettamanzi, che ha celebrato con noi, il 25 gennaio, la festa della conversione di San Paolo e poi ha scelto la nostra chiesa per registrare una delle sue catechesi quaresimali radiotelevisive. Quest’anno la parrocchia San Paolo festeggia l’80° anniversario e alle sue origini, nei primi trent’anni, comprendeva anche il territorio di Sant’Angela Merici, che a sua volta fa memoria dei suoi 50 anni di vita».
Sottolinea il legame storico tra le due parrocchie anche il parroco di Sant’Angela Merici, padre Giuseppe Bettoni, che anticipa che l’evento centrale del 50° sarà il 7 giugno, alle 18, con una celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Diego Coletti, vescovo di Como, originario proprio di Sant’Angela Merici. Un’altra iniziativa importante è stata la consegna della Bibbia a ogni famiglia nel corso di una giornata di ritiro con monsignor Bruno Maggioni, tenuta all’inizio della Quaresima.
La parrocchia è retta fin dall’inizio dai Padri Sacramentini. «Abbiamo il carisma della celebrazione e adorazione eucaristica – spiega padre Bettoni – e anche per questo ha senso celebrare qui da noi quest’anno il Corpus Domini con l’Arcivescovo». Giovedì 11 giugno la processione del Corpus Domini con la presenza dell’Arcivescovo si terrà a Milano, nel Decanato Zara, dopo la messa delle 20, a partire dalla basilica di San Paolo (via Asmara 2) per concludersi nella chiesa di Sant’Angela Merici (via Card. Cagliero 26). Un solo pane, un solo corpo è il tema della celebrazione, così come è indicato nel titolo del libretto pubblicato per l’occasione.«In questo Anno paolino – ricorda don Mario Maggi, parroco in San Paolo – è la terza volta che la nostra parrocchia ha l’onore di ospitare il cardinale Tettamanzi, che ha celebrato con noi, il 25 gennaio, la festa della conversione di San Paolo e poi ha scelto la nostra chiesa per registrare una delle sue catechesi quaresimali radiotelevisive. Quest’anno la parrocchia San Paolo festeggia l’80° anniversario e alle sue origini, nei primi trent’anni, comprendeva anche il territorio di Sant’Angela Merici, che a sua volta fa memoria dei suoi 50 anni di vita».Sottolinea il legame storico tra le due parrocchie anche il parroco di Sant’Angela Merici, padre Giuseppe Bettoni, che anticipa che l’evento centrale del 50° sarà il 7 giugno, alle 18, con una celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Diego Coletti, vescovo di Como, originario proprio di Sant’Angela Merici. Un’altra iniziativa importante è stata la consegna della Bibbia a ogni famiglia nel corso di una giornata di ritiro con monsignor Bruno Maggioni, tenuta all’inizio della Quaresima.La parrocchia è retta fin dall’inizio dai Padri Sacramentini. «Abbiamo il carisma della celebrazione e adorazione eucaristica – spiega padre Bettoni – e anche per questo ha senso celebrare qui da noi quest’anno il Corpus Domini con l’Arcivescovo».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi